Arte

Imparare senza noia? FAI la cosa giusta a Villa Panza

Villa Panza, residenza del Fai, a Biumo Superiore

Insieme alla primavera, inaugurano anche i nuovi appuntamenti del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Villa e Collezione Panza: “Un quadro per una cena”,La domenica in famiglia” e “FAI lezione ad arte”.  Visite partecipate, emozionali e sensoriali, con divertenti laboratori per tutta la famiglia, all’insegna dell’ imparare facendo.

Giovedì 3, 17 e 31 marzo alle ore 19.45 apre la stagione “Un quadro per una cena”: tre serate, a cura della Delegazione FAI di Varese, che uniscono la bellezza dell’arte al gusto della cucina proponendo ogni volta il quadro di un’epoca e una degustazione a tema.

Giovedì 3 marzo Anna Bernardini, curatore scientifico di Villa Panza, racconterà l’opera di Alberto Burri con l’incontro dal titolo: “Alberto Burri: materie e materiali in forma” Il 17 marzo Lucia Pini, Conservatore del Museo Bagatti Valsecchi di Milano, descriverà l’arte dell’Ottocento con dipinti legati ad avvenimenti che hanno accompagnato la nascita dell’Unità d’Italia. Giovedì 31 marzo Pietro Marani, storico dell’arte e uno fra i massimi esperti di Leonardo, riporterà la magia dell’opera di Leonardo attraverso il “Ritratto di musico”. Le cene saranno a cura del Ristorante Luce, con prenotazione obbligatoria presso Villa Panza. 

Pensata ad hoc per i più piccoli, “La domenica in famiglia” è un’iniziativa articolata in tre domeniche successive per accompagnare i bambini alla scoperta dei tesori di Villa e Collezione Panza: dalle opere d’arte alle installazioni di luce, fino alle bellezze del parco. Primo appuntamento, domenica 13 marzo, con “A tutto colore!” per scoprire come cambiano le opere d’arte a seconda della posizione dello spettatore; si prosegue domenica 3 aprile, con “Un tuffo nella luce e nel colore” per immergersi insieme nelle stanze di luce di Dan Flavin. Ultimo appuntamento, domenica 1 maggio con “Un parco… da gustare” alla scoperta del giardino della Villa. Tutti gli appuntamenti prevedono dei laboratori pratici dove i bambini, stimolati dalle visite, saranno liberi di esprimere le loro impressioni.

Per gli appassionati di arte e non solo, “FAI lezione ad arte” tre incontri, sempre di domenica, alla scoperta di Villa Panza e delle sue collezioni. Si parte domenica 20 marzo con un approfondimento sugli artisti californiani e le loro ricerche ambientali, alla scoperta di nuovi spazi percettivi; si continua domenica 17 aprile, con una lezione sull’arte contemporanea e il rapporto Spazio – Luce e si conclude domenica 15 maggio con un viaggio immaginario da Varese alla California, per raccontare la storia di Giuseppe Panza.

Orari: Un quadro per una cena: 3 marzo, 17 marzo, 31 marzo – ore 19.45 

La domenica in famiglia: 13 marzo, 3 aprile, 1 maggio  – ore 14.30 e 16.00

FAI lezione ad arte: 20 marzo, 17 aprile, 15 maggio – ore 15.30

Ingresso per visita e laboratorio:

La domenica in famiglia: Bambini dai 5 ai 12 anni: 5 euro. Durata 2 ore ca.

FAI lezione ad arte: 10 euro. Durata 1 ora e mezza

Un quadro per una cena: aderenti FAI 45 euro, non aderenti 50 euro, abbonamento 3 cene solo per  aderenti 120 euro

Per informazioni e prenotazioni: 0332 283960 e faibiumo@fondoambiente.it  

Servizi per il pubblico:

Ristorante: Luce 0332/242199. Caffetteria.

Bookshop; Visite guidate (su prenotazione); parcheggio interno.

 

UN QUADRO PER UNA CENA

PROGRAMMA

 

Giovedì 3 marzo ore 19.45

Anna Bernardini, curatore scientifico di Villa Panza, racconterà l’opera di Alberto Burri.

Giovedì 17 marzo ore 19.45

Lucia Pini, conservatore del Museo Bagatti Valsecchi di Milano, descriverà l’arte dell’Ottocento con dipinti legati ad avvenimenti che hanno accompagnato la nascita dell’Unità d’Italia.

Giovedì 31 marzo ore 19.45

Pietro Marani, storico dell’arte racconterà l’opera di Leonardo attraverso il “Ritratto di musico”.

Cene a cura del Ristorante Luce, con prenotazione obbligatoria presso Villa Panza.

 

LA DOMENICA IN FAMIGLIA

PROGRAMMA

 

Domenica 13 marzo: A TUTTO COLORE!

Scopri i segreti dei monocromi e esponi la tua personale opera d’arte in Villa.

Obiettivo della visita è quello di permettere al gruppo dei piccoli visitatori e ai genitori di conoscere la Collezione Panza raccolta nell’ala padronale della Villa, attraverso una visita attiva e partecipata.

Dopo una breve introduzione sulla Villa e sul concetto di collezione, i bambini vengono accompagnati dall’educatore museale a visitare le diverse sale. In ognuna di queste l’operatore chiede loro di fare un primo identikit delle stanze, quindi i bambini vengono chiamati a mettere in comune le loro osservazioni.

Si passa a questo punto ad analizzare nello specifico la collezione di opere contemporanee, introducendo nel corso della visita il concetto di opere monocromatiche, facendo scoprire come le opere cambiano a seconda della posizione dello spettatore e di come la variazione visibile è data dal rapporto luce-colore o luce-spazio.

In laboratorio i bambini rielaborano gli stimoli suscitati nel corso della visita: si chiede loro di realizzare un monocromo in cui si riveli il rapporto luce-colore e luce-spazio. Una volta realizzate le loro opere, i bambini immaginano un possibile allestimento. I bambini potranno scegliere il luogo per la loro installazione e fotografare la soluzione ottenuta. Al termine della giornata porteranno a casa le loro opere, e le foto della propria opera allestita all’interno della villa o nel parco realizzate con la propria macchina fotografica.

Domenica 3 aprile: UN TUFFO NELLA LUCE E NEL COLORE

Immergiti nelle stanze di luce di Dan Flavin e crea la tua opera di luce.

La visita dà centralità all’aspetto emotivo, alla scoperta di nuove possibilità espressive realizzate attraverso la luce e il colore. La visita parte da un approccio sensoriale e ludico al mondo dei colori, attraverso la visita alle installazioni di luce al neon di Dan Flavin, ospitate nei locali dei rustici di Villa Panza. Grandi e piccini sono stimolati ad alternare osservazioni e suggestioni, in un vissuto dove si allenano gli occhi a vedere e l’immaginazione a volare.

Segue un laboratorio nel corso del quale i bambini danno forma alle proprie emozioni attraverso il gioco delle luci colorate, che viene documentato fotograficamente.

Al termine tutte le foto vengono proiettate e commentate insieme.

Domenica 1 maggio: UN PARCO … DA GUSTARE

Guarda, ascolta e tocca gli alberi del grande parco. Fatti ispirare dalla natura per creare la tua opera d’arte.

Fiori, foglie e cortecce offrono lo spunto per una visita multisensoriale in cui tatto, vista e olfatto sono costantemente attivati per mettere a confronto aromi, forme, superfici e colori.

Durante la visita le famiglie vengono accompagnate dall’operatore ad una visita attiva al parco, alla scoperta delle molteplici specie arboree presenti. La visita prevede delle tappe sensoriali durante le quali grandi e piccini saranno invitati ad ascoltare, annusare, toccare e osservare attentamente la natura intorno a loro.

I bambini, aiutati dai genitori, realizzano un loro personale giardino facendosi ispirare dalle forme, dai colori e dalle sensazioni scoperte durante la visita nel parco. Così come la natura è stata fonte d’ispirazione per gli artisti di ieri e di oggi, il parco della Villa fornisce ai ragazzi stimoli per realizzare personali opere nelle quali utilizzare tutto ciò che l’ambiente naturale offre.

FAI LEZIONI AD ARTE

PROGRAMMA

Domenica 20 marzo: Spazi di luce

Opere d’arte ambientale nella collezione Panza.

Un appuntamento imperdibile per conoscere le ricerche ambientali degli artisti californiani  collezionati da Giuseppe Panza. Una lezione di approfondimento alla scoperta di spazi percettivi. Una visita guidata all’ala dei Rustici della Villa dove luce e spazio si fondono creando esperienze uniche.

Domenica 17 aprile: AMBIENTE -  LUCE – SPAZIO

Analisi delle relazioni tra le opere d’arte e l’ambiente nel ‘900.

Un appuntamento imperdibile per essere accompagnati nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea.

Una lezione di approfondimento per scoprire le ricerche avvenute durante il ‘900 relative allo Spazio e alla Luce. Una visita guidata speciale alla Collezione della Villa per rintracciare il perfetto equilibrio tra lo spazio e  la luce di questi ambienti unici al mondo.

Domenica 15 maggio: La Collezione Panza nei musei del mondo

Un viaggio immaginario da Varese alla California per raccontare la storia della collezione di Giuseppe Panza di Biumo dalla sua formazione tra gallerie e studi degli artisti, attraverso le complesse vicende di un museo mancato per la città di Milano, fino all’esposizione nei musei di arte contemporanea di Lugano, New York, Buffalo, Washington e Los Angeles.

2 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi