Varese

Greco (Unione Italiana): sì al federalismo tricolore

Raffaella Greco, candidata sindaco per Unione Italiana

Tempi duri per Lega e Pdl. Continuano a moltiplicarsi nuove presenze politiche che si collocano nel centrodestra e si mostrano molto attive. Questa mattina, presso il centralissimo Socrate Café, in piazza Monte Grappa, l’Unione Italiana ha inaugurato una mostra dal titolo “Varese Risorgimentale”, originale rivisitazione dei luoghi della città “fumettati” dal designer-artista varesino Dario Cardenia. Dieci opere che, in vista della giornata di Festa nazionale proclamata per il 17 marzo, riportano alla memoria dei varesini di oggi l’importante ruolo svolto dalla città giardino nelle gloriose giornate del Risorgimento.

Il senso di questa mostra, la chiarisce bene Raffaella Greco, candidato sindaco per l’Unione Italiana, una lista che si colloca nel centrodestra destinata a infastidire non poco il Carroccio. “E’ un’iniziativa che abbiamo promosso – dichiara la Greco – per lanciare la nostra idea favorevole ad un federalismo tricolore, del tutto convergente con il valore dell’unità nazionale e l’orgoglio patriottico”. Una lista tricolore, dunque, in aperta polemica con un partito imbarazzato nei confronti delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità, e che vede come capolista Raimondo Fassa, proprio l’ex sindaco del “modello Varese”, quando la Lega era un partito nuovo e controcorrente. Molti i presenti al vernissage della mostra, a partire dall’avvocato Pierpaolo Cassarà, che presiede la varesina Fondazione Labus-Pullè, impegnata a Milano in una serie di iniziative culturali di alto livello sul Risorgimento.

Dopo il taglio del nastro della mostra, domani mattina, presso la sede del movimento in via Veratti, lancio del candidato-sindaco e presentazione del programma elettorale di Unione italiana.

26 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi