Varese

Torregiani si presenta con La Destra di Storace

Alberto Torregiani

S’infoltiscono le liste a destra dello schieramento politico in vista delle elezioni amministrative a Varese. Si è presentata ai cittadini, in piazza Monte Grappa, la lista “La Destra unita-Varese”, che avrà come capolista Alberto Torregiani, una delle vittime del terrorismo, colpito da una pallottola da parte dei Proletari Armati per il Comunismo e da quel giorno handicappato. La lista civica di Torregiani viene nominata dentro il simbolo, per ribadire l’autonomia dell’uomo che più di ogni altro si è mobilitato per l’estradizione di Cesare Battisti. 

“Mi impegno come cittadino che crede nella giustizia, e la giustizia è l’argomento fondamentale per questa lista – dice Torregiani -. Sono un po’ il portavoce dei cittadini e la mia lista civica ha fatto un accordo con La Destra di Storace, segno di un’autonomia della mia stessa lista”. A  proposito di Battisti e della sua estradizione, Torregiani dice: “Non si tratta di vendetta o di odio, ma la necessità di avere  giustizia nei confronti di un criminale riconosciuto”.

Come ammette il segretario provinciale Nello Riga, “a Varese siamo in trattative con il Pdl, per arrivare ad un appoggio esterno da parte della nostra lista che avrà come capolista Torregiani”.

20 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi