Regione

La funivia di Monteviasco sarà aperta in estate

Per la stagione estiva la funivia che collega Ponte di Piero con Monteviasco in provincia di Varese sarà agibile. Lo ha confermato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, in occasione della sottoscrizione dell’accordo per la realizzazione dell’intervento di revisione e della sua visita all’impianto.

Alla cerimonia sono intervenuti anche l’assessore alla Viabilità della Provincia di Varese, Aldo Simeoni, il presidente della Comunità montana Valli del Verbano, Marco Magrini e il sindaco di Curiglia, Ambrogio Rossi e ai sindaci del territorio.

I lavori sono quelli inerenti la revisione ventennale dell’impianto che rientra nell’elenco di quelli riconosciuti dalla Regione come mezzi di trasporto pubblico locale. “Grazie alla collaborazione tra enti – ha detto Cattaneo – abbiamo evitato che un impianto fondamentale per il territorio, sia per il trasporto pubblico locale che a fini turistici, restasse chiuso nel pieno periodo estivo. Così come è avvenuto per altri interventi, come la funivia di Pigra e di Margno-Pian delle Betulle, Regione Lombardia non si è tirata indietro in un momento di difficoltà economica mettendo sul tavolo uno sforzo significativo, per rispondere a un’esigenza sentita del territorio della provincia di Varese”.

Il costo totale dell’intervento è di 630.000 euro: Regione Lombardia ne copre due terzi, stanziando 420.000 euro, mentre la restante parte sarà a carico degli Enti locali e del gestore. Un impegno, quello della Regione, che rientra in un quadro di investimenti più ampio nell’ambito del trasporto pubblico a fune che necessita di revisioni periodiche così come stabilito dalla legge. Con un decreto dell’agosto 2008, la Giunta regionale ha dunque finanziato 6 interventi, per circa 5 milioni di euro oltre al finanziamento di 486.000 euro per la funivia di Margno (LC) e 946.000 euro per quella di Pigra.

20 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi