Varese

Informagiovani, mostra sulle foibe della Dante Alighieri

Un'immagine della fuga degli italiani dall'Istria

Lunedì  14 febbraio, alle ore 9.30, presso lo “Spazio giovani” del Comune di Varese, sarà aperta la mostra dal titolo “10 febbraio, giorno del ricordo, della tragedia, delle foibe, dell’esodo degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia” dedicata al Giorno del ricordo. L’evento è organizzato dai ragazzi della Consulta Provinciale Studentesca in collaborazione con Informagiovani e Politiche giovanili del Comune di Varese ed è patrocinato dall’Assessorato Servizi Sociali, Giovani e Famiglia del Comune di Varese.

La mostra si potrà visitare fino a mercoledì 16 con la guida degli studenti della Consulta. Si tratta di un percorso che, attraverso fotografie, documenti, articoli di giornale, ripercorre gli eventi che dal 1943 hanno segnato le popolazioni di Fiume, Istria e Dalmazia. Realizzata dai ragazzi della scuola media Dante Alighieri di Varese, coordinati dalla prof.ssa Angela Roscini, la mostra è rivolta principalmente agli studenti della scuole superiori di primo e secondo grado di tutta la Provincia.

Interverranno all’inaugurazione l’avvocato Sissi Corsi, presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, gli assessori comunali Patrizia Tomassini e Gregorio Navarro, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese, Claudio Merletti, e il vice presidente della Provincia di Varese Gianfranco Bottini che, per la giornata conclusiva delle manifestazioni organizzate dalla Consulta in occasione del giorno del ricordo, ha messo a disposizione delle scuole il teatro Vela, dove si terrà una conferenza del prof. Antonio Orecchia. Il docente dell’Università dell’Insubria racconterà i momenti salienti del lustro ’43-’48 dando vita, con i ragazzi della Consulta, ad uno spettacolo che vedrà, parallelamente allo svolgersi della storia narrata, tanti micro eventi a corredo (musiche, recite, letture di articoli, proiezioni di filmati, testimonianze ecc.).

11 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi