Varese

Giorno del Ricordo, Brianza: “oltre il silenzio sulle foibe”

Un'immagine dell'esodo degli italiani dall'Istria

E’ stata inaugurata a Villa Recalcati la mostra fotografica dedicata al Giorno del ricordo. La mostra sarà aperta al pubblico da martedì 8 febbraio a venerdì 18 febbraio, da lunedì a giovedì, dalle 15 alle 18. Sabato 12 febbraio, all’Università dell’Insubria si terrà un convegno sull’argomento delle foibe e dell’esodo degli italiani d’Istria, mentre venerdì18 febbraio, alle 21, nella Sala Convegni di Villa Recalcati, in occasione della chiusura della mostra, verrà proiettato il film “Cuore nel pozzo” di  Alberto Negrin.

Francesca Brianza, assessore provinciale Cultura e Turismo: “Quest’anno Provincia di Varese per commemorare il Giorno del ricordo ha dato la disponibilità ad ospitare questa mostra, che rimarrà aperta a tutti i cittadini, ma in particolare è stata pensata per le scuole. Un mostra che aiuta a ricordare quella che è stata una tragedia italiana e che fino a poco tempo fa è sempre passata sotto silenzio. Saranno questi giorni densi di appuntamenti e a tal proposito vorrei ricordare la giornata di approfondimento che si terrà all’Università dell’Insubria e la proiezione del film qui a Villa Recalcati”.

Sissi Corsi, presidente dell’associazione organizzatrice della mostra, è intervenuta al taglio del nastro. “Ringrazio l’amministrazione provinciale per la disponibilità e la sensibilità dimostrata. La nostra associazione considera Villa Recalcati un po’ come la propria casa, poiché da qualche anno nel periodo natalizio ci ospita per il nostra tradizionale scambio di auguri. Per questo sono onorata di poter inaugurare questa mostra proprio nella sede della Provincia di Varese”.

All’inaugurazione erano presenti anche il consigliere provinciale Piero Castiglioni, l’assessore allo Sport Giuseppe De Bernardi Martignoni e l’assessore provinciale alla Formazione professionale e Istruzione Alessandro Bonfanti, il quale ha dichiarato: «Ancora oggi non tutti conoscono questo tragico episodio della nostra storia, per questo mi impegnerò a promuovere con ancor più convinzione le iniziative legate alla commemorazione del Giorno del ricordo rivolte ai nostri studenti».

8 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi