Cinema

Un Cortisonici magiaro per la gioia di grandi e piccini

Cortisonici 2010, la sera dell'inaugurazione

Ungheria, Spagna, Italia, Korea, Francia, Brasile, Polonia. Sono i Paesi dai quali provengono alcuni dei 18 corti entrati a far parte dell’ottava edizione di Cortisonici, festival internazionale di cortometraggi a Varese dal 18 al 26 marzo 2011. I cortometraggi verranno presentati giovedì 24 e venerdì 25 marzo al Cinema Nuovo di Varese, dove si terranno anche le premiazioni sabato 26 marzo 2011.

Ecco le sezioni in cui si articola il festival: Cortisonici Ragazzi, sezione dedicata ai lavori realizzati in ambito educativo, con le due giurie Under 13 e Over 13; Cortisonici LAB, laboratorio che coinvolgerà 14 giovani artisti di età compresa fra i 20 e i 35 anni, attraverso un ciclo di workshop nei quali potranno approfondire il proprio progetto, sviluppare soggetto e sceneggiatura confrontandosi con professionisti del settore, tra cui il regista Guido Chiesa; Focus on Ungheria, grazie alla collaborazione con il Joint Research Center di Ispra, che dal gennaio di quest’anno ha visto l’inizio del Semestre Ungherese, e alla Magyar Filmunió, la fondazione ufficiale del cinema ungherese: collaborazioni che vedono sempre di più Cortisonici proiettato verso l’Europa, non solo attraverso la presentazione di nuove realtà cinematografiche ma anche con la costruzione di reti culturali innovative.

Come sempre ci sarà l’attesissimo Inferno, con video deliranti a partire dalla mezzanotte. E poi NotturnoGiovani Videoclip, la nuova sezione dedicata ai videoclip, con la band interprete del miglior videoclip che verrà invitata ad esibirsi dal vivo durante il Festival. Un’edizione con tantissimi appuntamenti, con quasi cento corti proiettati tra concorso e sezioni collaterali. www.cortisonici.org

I cortometraggi selezionati per il concorso internazionale CORTISONICI 2011:

1. Al Servizio del Cliente di Beppe Tufarulo – Italia/Italy

2. Birthday di Sándor Csukás – Ungheria/Hungary

3. Cuando Corres di Mikel Rueda – Spagna/Spain

4. El Cortejo di Marina Seresesky – Spagna/Spain

5. El Vendedor del Año di Coté Soler – Spagna/Spain

6. Garibaldi Senza Barba di Nicola Piovesan – Italia/Italy

7. Il Pianeta Perfetto di Astutillo Smeriglia – Italia/Italy

8. Jazz di Lemagnen Gaël – Francia/France

9. Jellyman di Piros Zánkay – Ungheria/ Hungary

10. La Terrible Malediction di Papet Stephane – Belgio/Belgium

11. Los 4 McNifikos di Dávila Wood Tucker – Spagna/Spain

12. Naiá e a Lua di Leandro Tadashi – Brasile/Brazil

13. Ronaldo di Jan Mettler – Svizzera/ Switzerland

14. Screwdriver di Max Croci – Italia / Italy

15. Smolarze Charcoal Burners di Andrzej Bednarek – Polonia/Poland

16. The Final Race – 황혼의 질주 di Kim Jin Tae 김진태 – Corea del Sud/South Korea

17. Tzirk di Riccardo Bernasconi, Francesca Reverdito – Svizzera/ Switzerland

18. Un Novio De Mierda di Borja Cobeaga – Spagna/Spain

7 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi