Canton Ticino

Le proposte della Fondazione Hesse. Si parte con Vassalli

Il museo dedicato a Hesse a Montagnola

Ricco il programma della Fondazione e del Museo Hesse di Montagnola, nel Canton Ticino, per l’anno 2011. Un cartellone che propone, come già negli scorsi anni, una serie di manifestazioni che gravitano sulla figura e l’opera dello scrittore tedesco, vissuto per anni nel piccolo paese ticinese, dove la fondazione a lui dedicata organizza dibattiti, mostre, pubbliche letture.

Sul fronte delle mostre, la prima è ”Hans Purrmann – Un maestro del colore. Dipinti, scritti e amicizie”, che si svolgerà presso il Museo Hermann Hesse Montagnola (10 aprile – 28 agosto 2011) e presso il Museo d’arte di Mendrisio (10 aprile – 15 luglio 2011). Curatori della mostra: Regina Bucher e Simone Soldini, In collaborazione con l’Hans Purrmann Archiv München. Per la prima volta in Svizzera, si renderà omaggio all’opera significativa del pittore Hans Purrmann (1880-1966), il quale visse a Montagnola dal 1944 fino alla sua morte. Grazie alla stretta collaborazione di entrambi i musei ticinesi, a Mendrisio verranno esposti 60 dei suoi quadri più belli, e a Montagnola sarà allestita una mostra tematica sulla sua cerchia di amicizie sviluppatasi intorno a Hermann Hesse, insieme ad alcuni quadri scelti, legati al luogo dove aveva vissuto. La maggior parte dei pezzi esposti sono inediti e gettano una nuova luce sulla cerchia di amici artisti che si ritrovava a Montagnola e alla quale appartennero, accanto a Hermann Hesse e Hans Purrmann, anche Gunter Böhmer, Ninon Hesse e Maria Geroe-Tobler. Sarà pubblicato un catalogo della mostra in tedesco e italiano con contributi di Matteo Bianchi, Felix Billeter, Simone Soldini e Eva Zimmermann. Con il sostegno della Fondazione UBS per la cultura, UBS Regione Ticino, della Fondazione Culturale Collina d’Oro e dell’Hermann Hesse-Stiftung di Berna.Venerdì, 8 aprile, ore 18.30: Vernissage a Montagnola. Introduzione: Eva Zimmermann. Sabato, 9 aprile, ore 17.00: Vernissage a Mendrisio. Introduzione: Simone Soldini

Dal 17 settembre 2011 all’1 febbraio 2012, ci sarà la mostra “Hesse! Non solo? Hermann Hesse come archetipo nell’opera di Gunter Böhmer” presso il Museo Hermann Hesse Montagnola. In collaborazione con la Fondazione Ursula & Gunter Böhmer Gentilino. Curatori: Heidi Kupper, Alessandro Soldini, Regina Bucher. In occasione del 100° anniversario della nascita di Gunter Böhmer (1911 – 1986) sarà allestita una mostra di opere scelte, per la maggior parte mai state esposte prima d’ora, che illustrano il rapportocon Hermann Hesse. Lo scrittore – vicino di casa e amico paterno di Böhmer sin dal 1933, anno del suo arrivo a Montagnola – si prestò continuamente come modello per schizzi, disegni e illustrazioni, così come per ritratti e spesso come “tipo”. La fisionomia caratteristica di Hesse fu perciò spesso enfatizzata in modo umoristico, segno della grande fiducia che legava i due artisti. Vernissage: Venerdì, 16 Settembre, ore 18.30. Introduzione: Alessandro Soldini (Fondazione Ursula & Gunter Böhmer Gentilino) e Regina Bucher (Fondazione Hermann Hesse Montagnola).

Per quanto riguarda le manifestazioni, sabato, 26 febbraio, Aperitivo con lo scrittore. Ospite: Sebastiano Vassalli, presso il Museo Hermann Hesse Montagnola (Caffé Boccadoro), ore 17.30. In occasione di questi incontri molto seguiti, intrattenendosi a colloquio con Sebastiano Vassalli, Rossana Maspero ne introduce le opere. Antonio Ballerio legge brani tratti dalle opere presentate. In italiano; entrata libera.

Dal 18 al 20 marzo 2011, “Un fine settimana con Hermann Hesse. Sulle orme di Klein e Wagner”, presso il Parkhotel Continental Lugano, Museo Hermann Hesse Montagnola. Klein e Wagner, racconto fortemente autobiografico, fu scritto all’inizio del periodo ticinese di Hermann Hesse, nella primavera del 1919. Subito dopo il suo arrivo, Hermann Hesse prese in affitto una camera al Parkhotel Continental, albergo che viene appunto descritto nel racconto, e strinse amicizia con la famiglia che ancora oggi lo conduce. In un programma di tre giorni che, oltre a far conoscere questa pagina sconosciuta nella vita di Hermann Hesse, offre anche momenti culturali e delizie culinarie in un ambiente storico, (per esempio la fotografa Giosanna Crivelli presenta le sue foto ispirate da Hesse), i partecipanti potranno combinare l’aspetto culturale con un piacevole relax. In collaborazione con il Parkhotel Continental Lugano (www.continentalparkhotel.ch).

Sabato, 26 marzo, “Primavera”, lettura con Eva Hesse, presso il Museo Hermann Hesse Montagnola, ore 17.30. Eva Hesse, figlia di Heiner, secondogenito di Hermann Hesse, vive e lavora come artista visiva in Italia. Accanto al suo lavoro scrive poesie che lei stessa illustra. A Montagnola leggerà, oltre a testi suoi, brani di prosa e poesie di suo nonno sul tema della primavera. Con accompagnamento musicale di Francesca Dellea (flauto traverso). In tedesco; entrata Fr. 7.50 / Fr. 6.- In collaborazione con il Deutscher Club Tessin.

Sabato, 16 aprile, “Hermann Hesse – Francesco d’Assisi”, lettura presso il Museo Hermann Hesse Montagnola, ore 17.30. Per il 200° anniversario della nascita di Franz Liszt (1811 – 1886) l’International Piano Association Switzerland organizza la serie di concerti “Celebrating Liszt”. Nel concerto previsto per domenica 17 aprile alle ore 17.00, presso l’auditorio Stelio Molo della RSI, il pianista Alessandro Deljavan eseguirà la composizione “Deux Légendes” di Franz Liszt, dedicata a Francesco d’Assisi.In questa occasione, al Museo Hermann Hesse Montagnola verranno letti degli estratti dalla monografia Francesco d’Assisi di Hermann Hesse, pubblicata nel 1904, nella quale lo scrittore, non soltanto racconta la vita del santo, ma compie anche una traduzione del “Cantico delle Creature”. Con Ernst Süss (tedesco) e Antonio Ballerio (italiano). In collaborazione con l’International Piano Association Switzerland (www.pianoassociation.ch). Entrata Fr. 7.50 /Fr. 6.- Per gli abbonati alla serie “Celebrating Liszt”: Fr. 6.- mostrando il biglietto del concerto. Membri del gruppo sostenitori della Fondazione Hermann Hesse e partecipanti alla lettura potranno usufruire di biglietti per il concerto a Fr. 35.- (invece di Fr. 40.-).

Domenica di Pasqua, 24 aprile, “Alberi – la legge primordiale della vita”, lettura di Pasqua, presso il Museo Hermann Hesse Montagnola, ore 17.00. Nell’ambito della “Giornata internazionale dell’albero” verranno letti brani in prosa e poesie di Hermann Hesse sugli alberi e sul loro significato simbolico. Durante la lettura verranno proiettate fotografie di Gisa Joana Blecke. L’arteterapista e psicologa ha colto nei boschi ticinesi una serie di “visi” che ha fissato in sorprendenti immagini. Con Rudolf Cornelius (tedesco) e Antonio Ballerio (italiano) Entrata Fr. 7.50 / Fr.6.-

Sabato, 21 maggio, Calw/Baden-Württemberg, Aula am Schiessberg, ore 20.00. “L’ostinazione diverte”, lettura e musica. Nell’ambito del gemellaggio tra i due comuni, Collina d’Oro si presenta a Calw, la città natale di Hesse. Hermann Hesse ha spesso trattato il tema dell’ostinazione nelle sue riflessioni e racconti, spesso in relazione a qualcosa che lui stesso aveva realmente vissuto. Sia a scuola, sia nei contrasti con i genitori, sia nel corso della sua vita come individuo che non temeva di esprimere la propri opinione contro la maggioranza – Hermann Hesse seguì in modo conseguente la sua strada, nonostante l’interferenza di molti ostacoli. In una lettera del 1956 a una giovane donna, Hesse riassume così la sua opinione: “’Sii te stesso’ questa è la legge ideale, e almeno per un giovane non vi è altra via verso la verità e lo sviluppo. […] da questo mondo che ci preferisce conformisti e deboli, anziché caparbi nel sostenere le nostre convenzioni, da tutto ciò nasce la lotta per la vita di ogni persona che sia individualizzata sopra la media”. Con Graziella Rossi (tedesco), Antonio Ballerio (italiano) e Harry White (sassofono). Composizione dei testi: Regina Bucher. Entrata libera. In collaborazione con il Comune di Collina d’Oro.

Sabato 28 maggio, “Max Frisch – Biographie eines Aufstiegs” (Suhrkamp Verlag). Presentazione del libro di Julian Schütt in occasione del 100° Anniversario della nascita di Max Frisch (15.5.1911 – 4.4.1991) presso il Museo Hermann Hesse Montagnola, ore 17.30. Max Frisch è lo scrittore più letto in Svizzera; in Germania vendono milioni di copie. Questa biografia, pubblicata dalle Edizioni Suhrkamp, la più esauriente scritta finora, traccia l’ascesa di Frisch fino alla metà degli anni cinquanta del suo secolo. Julian Schütt, uno dei maggiori studiosi della vita e dell’opera dell’autore svizzero, ha analizzato a questo scopo tutte le fonti a disposizione, tra cui numerosi documenti e lettere rimasti finora inediti, e ha, inoltre, parlato con molti conoscenti e coevi del poeta. Schütt racconta, in modo chiaro e vivace, come Max Frisch sia diventato uno scrittore di portata mondiale. In tedesco. Entrata Fr.7.50 /6.-

Sabato 4 giugno, Hermann Hesse: “Camminata a Gerbersau”, lettura musicale di racconti di Hesse presso il Museo Hermann Hesse Montagnola, ore 20.30. Nell’ambito del gemellaggio Calw-Collina d’Oro, la città di Calw si presenta nella patria adottiva ticinese di Hermann Hesse. Il racconto di Hesse, “Camminata in autunno”, scritto a Gaienhofen nel 1906, descrive un’escursione che si può immaginare si svolga partendo dal lago di Costanza e che porta fino a Calw. Nella descrizione della città, meta dell’escursione, si possono riconoscere chiaramente i dintorni di Calw. Non è certo che la storia d’amore a cui l’io narrante vuole porre fine in questa città, sia basata su una eventuale esperienza personale di Hermann Hesse. Leggono Ulrike Goetz e Rudolf Guckelsberger; Karin Oehler (soprano) canta la messa in musica di poesie di Hesse, accompagnata da Paul Müller (contrabbasso). Concezione: Herbert Schnierle-Lutz. In tedesco; entrata libera

Sabato 11 giugno “Hugo Ball e Hermann Hesse”, presso la Casa di Hugo Ball e Emmy Ball-Hennings ad Agnuzzo, ore 17.30. Lettura scenica per il 125° anniversario della nascita di Hugo Ball (22. 2. 1886 – 14.9. 1927). Nel giardino dell’ex-casa di Hugo Ball e Emmy Ball-Hennings ad Agnuzzo. Nel dicembre del 1920 s’incontrano per la prima volta, in Ticino, Hermann Hesse, Hugo Ball e

Emmy Ball-Hennings. Hanno tutti deciso di cominciare una nuova vita sotto il cielo del Sud, Hesse a Montagnola, i Ball ad Agnuzzo. La corrispondenza dell’eccentrica coppia con Hermann Hesse è  una fonte preziosa per la realizzazione dei romanzi di Hesse “Siddharta” e “Lupo della steppa” così come per la poesia sensibile e delicata della Hennings e gli scritti critici e teologici di Ball. Impressioni di viaggio si alternano a lamenti sugli stati d’animo e blocchi dello scrittore; ad accese discussioni sulla religione e la psicoanalisi, seguono appuntamenti per escursioni a piedi e serate ai grotti. Le lettere, il segno vivente di un’amicizia straordinaria in tempi difficili, sono state raccolte e pubblicate da Bärbel Reetz. Con Bärbel Reetz, Ernst Süss e Helmut Vogel. In tedesco; entrata Fr. 15.- /Fr. 10.- (incl. aperitivo) Ritrovo: ore 17.00 al parcheggio all’entrata del paese di Agnuzzo. In caso di brutto tempo la manifestazione si svolgerà in casa. Posti limitati, si consiglia la prenotazione presso il Museo Hermann Hesse.

Domenica, 7 agosto “Dall’albero della vita” lettura per il 49esimo anniversario della morte di Hermann Hesse. Cimitero di Sant’Abbondio, Gentilino, ore 17.00. Nel 1934 uscì “Dall’albero della vita”, un volume di poesie il cui titolo è il primo verso della poesia “Caducità”. La scelta di prosa e di poesia per la lettura di quest’anno affronta il tema della vita in tutta la sua pienezza, anche nei suoi aspetti umoristici. Con Rudolf Cornelius (tedesco) e Antonio Ballerio (italiano). Entrata libera.

12 – 14 agosto “Gli alberi sono santuari”. Corso di acquarello- Ritrovo: al Museo Hermann Hesse Montagnola venerdì 12 agosto, ore 10.00 on Lisa Kölbl-Thiele (www.lisa-koelbl-thiele.de) Corso ricco di attività e con introduzioni teoriche, escursioni e la partecipazione a manifestazioni, per principianti e avanzati. Formulario per l’adesione sul sito www.hessemontagnola.ch, informazioni presso il Museo info@hessemontagnola.ch, T. +41 91 993 37 70.  7-12 partecipanti, in italiano e tedesco. Costo del corso Fr. 300.- Iscrizioni entro il 15 luglio.

Venerdì 16 settembre “Qui il sole splende più intimamente…- Hermann Hesse in Ticino”, racconto musicale con Ambra Albek (violino), Fiona Albek (pianoforte), Graziella Rossi e Helmut Vogel (lettura) Alte Kirche Wohlenschwil (AG), ore 20.15. Concezione: Regina Bucher. Hermann Hesse visse per 43 anni a Montagnola e in molti testi ha descritto il suo intimo legame con la patria adottiva. Musica, testi originali e commenti si alternano raccontando del suo periodo in Ticino. In tedesco; entrata: Fr. 25.- (solo cassa serale) Informazioni: www.wohlenschwil.ch

Sabato 15 ottobre: Riflessioni dei discendenti su Hermann Hesse come uomo e scrittore.  Ospiti: Hellen Geerling – Hesse e David Hesse presso il Museo Hermann Hesse Montagnola, ore 17.30 Si conclude questa serie di incontri con Hellen Geerling-Hesse, nipote dello scrittore e figlia maggiore di Heiner Hesse, e suo fratello più giovane, David Hesse. I due nipoti, che vivono rispettivamente a Monaco e a Francoforte sul Meno, si incontreranno come ospiti del Museo con Regina Bucher per parlare del loro rapporto con il   nonno Hermann Hesse e per rispondere alle  domande del pubblico.In tedesco, entrata libera.

Letture

Vengono letti testi di Hermann Hesse. Luglio, Agosto e Settembre: ogni domenica, ore 17.00. Marzo, Aprile, Maggio, Giugno e Ottobre: la prima domenica del mese, ore 17.00. Gennaio, Febbraio, Novembre e Dicembre: la prima domenica del mese, ore 16.00. Info: www.hessemontagnola.ch In italiano e tedesco. Entrata Fr. 7.50 /Fr.6.-

Sulle orme di Hermann Hesse. Passeggiata guidata. Durante l’anno, su richiesta, si possono organizzare passeggiate guidate per gruppi ripercorrendo i luoghi della Collina d’Oro preferiti da Hermann Hesse. Iscrizioni e informazioni presso il Museo.

Passeggiata con audioguida. Le audioguide in italiano e tedesco accompagnano il visitatore attraverso il paesaggio della Collina d’Oro sulle orme di Hermann Hesse e lo aiutano a scoprirne le bellezze artistiche e le risorse turistiche. Noleggio (Fr.5.-) presso il Museo durante gli orari di apertura.

Caffé Boccadoro: situato nelle immediate vicinanze del Museo, il Caffé letterario Boccadoro offre, in un’atmosfera piacevole e rilassata, una vasta scelta di bibite e pietanze. A disposizione degli ospiti vi sono inoltre numerose riviste, giornali, libri in diverse  lingue e un Internet-point gratuito.

Altre manifestazioni: Passeggiata interattiva Per bambini (8-11 anni) con Stefania Mariani.

Estate al Museo Hermann Hesse – attività per bambini e ragazzi

Giugno – Agosto: Dipingere all’acquerello, passeggiata guidata e guide interattive.

Concerto in collaborazione con Ceresio Estate Agosto.

Concerti del lunedì In Settembre e Ottobre, organizzati dalla Fondazione Boccadoro.

Aperitivo con lo scrittore Due incontri previsti in Ottobre e Novembre.

4 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi