Varese

Dov’è finito il Pgt? Salta a dopo le elezioni

Pgt avanti. Anzi, no: rinviato a dopo le elezioni. Il Piano di governo del territorio ormai è chiaro che non ci sarà prima delle prossime elezioni amministrative. Ritardi, slittamenti, problemi, tutto ha portato ad una forte frenata di questo strumento che dovrebbe progettare  il territorio in base ad una visione complessiva e non come se fosse un vestito di Arlecchino. Ma come domandavano giustamente, a proposito del parcheggio di viale Europa, Legambiente e Italia Nostra, che fine ha fatto il Pgt?

L’assessore all’Urbanistica del Comune, il leghista Fabio Binelli, getta acqua sul fuoco. “In realtà siamo andati avanti – dice Binelli – . Abbiamo continuato ad incontrare i Comuni, la Provincia, l’ospedale, la Asl, una serie di incontri che facciamo perchè il Pgt non può essere rinchiuso in confini angusti”. Tra le iniziative originate nel solco del confronto sul Pgt l’ipotesi della Bevera come parco sovraccomunale e una collaborazione con Casciago e Gazzada per quanto riguarda le piste cliclabili. 

Tuttavia, qualche problema c’è stato, ammette l’assessore, tra cui la difficoltà di reperire risorse per la progettazione, poi otto mesi sono passati per fare la gara, poi un dirigente che se ne è andato. Tanti motivi che fanno slittare un provvedimento che, comunque, deve arrivare entro il 31 dicembre 2012, secondo quanto stabilito dal Pirellone. “Un provvedimento complesso – dice Binelli – che in riunioni di maggioranza si è pensato che non sia opportuno chiudere proprio sotto elezioni”.

1 febbraio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi