Varese

Elezioni amministrative, nome del Pd e fuori la Fds

Idee chiare da parte del Pd di Varese circa le prossime elezioni amministrative. Oltre le polemiche e al di là delle provocazioni venute fuori dal centrosinistra, il Pd sta valutando alleanze e candidato, ma tutto sarà chiaro entro un paio di settimane. “Con il prossimo direttivo cittadino stabiliremo i criteri da seguire per individuare i nomi che comporranno la lista  – dice il segretario cittadino Roberto Molinari – e la settimana decisiva chiuderemo sul nome del candidato dopo avere chiarito le alleanze. Anche in questo caso sarà il direttivo cittadino a dire l’ultima parola”. 

Un paio di cose però è chiaro già ora. Sia che il Pd, alla fine, decidesse di correre da solo, sia che il Pd decidesse di correre in alleanza con altri, il candidato sindaco sarà uomo (o donna) espresso (o espressa) dal partito di Bersani. Quanto poi alle alleanze, il Pd di Varese guarda alla possibilità di allearsi con Sel e con Italia dei Valori. “Porta chiusa alla Federazione della Sinistra”, taglia corto il segretario del Pd di Varese.

Tutto chiaro entro la prima settimana di febbraio, quando si conoscerà il nome. “Un nome – rimarca Molinari – che sarà già specchio della scelta sulle alleanze, che al momento costituiscono ancora un argomento di confronto con le altre forze politiche del centrosinistra”.

27 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Elezioni amministrative, nome del Pd e fuori la Fds

  1. Carlo F. il 27 gennaio 2011, ore 17:18

    Insomma, cosa ci sarebbe di nuovo? Le alleanze da decidere, il candidato pure. Le primarie sapientemente omesse.
    Questa sembra essere il catenaccio della squadra che ha paura di perdere. Ma anche di vincere.

  2. potenziale elettore il 27 gennaio 2011, ore 17:31

    and the winner is….

Rispondi