Varese

Festa della polizia locale. Vigili “senza eccessi di zelo”

Il comandante della Polizia locale, Gianni Degaudenz, interviene al termine della messa

Oggi 20 gennaio cade la festa di San Sebastiano, patrono della Polizia locale. Una ricorrenza che ha visto, questa mattina, la celebrazione di una messa nella basilica varesina di San Vittore, ma che vedrà un’analoga celebrazione domenica 23 gennaio, alla festa patronale di Bregazzana, in onore di San Sebastiano, quando gli agenti parteciperanno alle iniziative in programma.

Una celebrazione, in basilica, che ha visto la partecipazione del comandante della Polizia locale, Gianni Degaudenz, dei suoi collaboratori, degli agenti della Polizia locale, oltre che delle massime autorità civili: il sindaco di Varese, Attilio Fontana, il questore Marcello Cardona, alcuni assessori comunali, i vertici delle Forze dell’ordine. Presenti in San Vittore i gonfaloni di Comune e Provincia di Varese.

La messa è stata concelebrata dal vicario episcopale monsignor Luigi Stucchi e dal prevosto monsignor Gilberto Donnini. Il vicario episcopale, nel corso dell’omelia, ha ricordato che la festa di San Sebastiano sottolinea l’importanza di due valori: servizio e vigilanza. Un servizio “che non può prescindere dall’amore con cui si guardano situazioni e persone”, e una vigilanza alla quale la luce divina “dà respiro, spessore capace di creare equilibrio e sapienza”.

La festa del patrono si è svolta a pochi giorni dalla vicenda delle multe elevate dalla Polizia locale nella ztl istituita dal Comune, sia pure in termini “sperimentali”, nel centro cittadino. Una vicenda su cui l’assessore alla Polizia locale, Fabio D’Aula, presente alla cerimonia, preferisce non intervenire e rimandare il cronista al segretario generale Ciminelli, anche lui presente in basilica. Da parte sua, il segretario Ciminelli conferma che oggi è in programma in Comune una riunione che cercherà di individuare una “soluzione tecnica” alla questione delle multe ai residenti elevate dai vigili e successivamente annullate.

Al termine della messa, e dopo la lettura da parte di una agente della Preghiera del Vigile, prende la parola il comandante Gianni Deghaudenz per ringraziare le autorità e i collaboratori. E per ribadire che la Polizia locale svolge in città il suo dovere “senza eccessi di zelo, nel rispetto delle regole e della legalità”.

- FOTOGALLERY

20 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi