Varese

Qualche volta anche le fioriere si arrabbiano

I vasi collocati sotto i portici di Corso Moro

Qualche volta, anche le fioriere si possono arrabbiare e rimproverare i varesini maleducati che passano sotto i portici di Corso Moro. Così, presa carta e pennarello, una fioriera ha rivolto un bel messaggio al passante: “Per favore sono una fioriera, non un posacenere, e tantomeno un cestino. Grazie”.

In realtà si tratta di una iniziativa originale degli esercenti di uno dei due lati dei portici di Corso Moro, che ha visto un tentativo di migliorare l’arredo urbano con alcune pianticelle,  poste nello spazio tra due colonne. Tuttavia la maleducazione di tanti ha portato in breve tempo a vedere i vasi riempiti di mozziconi di sigaretta e di altri piccoli rifiuti.

Una situazione di piccolo degrado che, forse, dovrebbe essere presa in maggiore considerazione anche dal Comune, ma che per ora è stata segnalata all’attenzione generale con un cartello appeso ad una colonna, che invita a rispettare di più la città. Che, come tutti sanno, è di tutti.

14 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Qualche volta anche le fioriere si arrabbiano

  1. nicoletta il 14 gennaio 2011, ore 14:39

    Apprezzo l’idea degli esercenti, ma a maleducazione dell’utenza della strada non è una novità.. le persone osservano solo le esigenze del loro piccolo mondo.. degli altri se ne fregano.. i cartelli servono per avvisare, obbligare, vietare.. purtroppo non vengono rispettati dalla maggioranza.. faccio presente che se le persone fossero educate e rispettose, la maggior parte dei cartelli non servirebbero… Purtroppo è una lotta contro i mulini a vento!!

  2. Giordano il 14 gennaio 2011, ore 19:07

    Devo precisare che le fioriere sono una delle azioni del Distretto del Commercio con regia del Assessorato al Commercio e la componente delle Associazioni di categoria del commercio, finanziata dal Comune e Regione e in parte dall’esercente.
    Comunque era stato previsto che potesse diventare un posacenere (purtroppo) e bene fanno ad evidenziarlo in modo che si ricordi e che riesca a togliere il vizio.

Rispondi