Teatro

Scomparso Fabio Battistini, regista al Sacro Monte

E’ morto nella serata di ieri, a Milano, Fabio Battistini, autore, scenografo e regista teatrale. Un protagonista della scena italiana, che aveva lavorato con Giorgio Strehler, Paola Borboni, Rossella Falk, Vittorio Gassman e altri grandi personaggi del teatro italiano e internazionale. Battistini viveva stabilmente a Milano.

Forte il rapporto del regista proveniente dal Piccolo Teatro con Varese. In occasione della celebrazione dei 400 anni dall’iniziuo della costruzione della Via sacra era stato concepito un programma di iniziative dal titolo “Materiali del Sacro: Musica e Teatro”, al quale il regista aveva dato un importante contributo. Nello scenografico spazio della Via Sacra, tra la IV e la V Cappella, quasi palcoscenico naturale, aveva collaborato alla rilettura del teatro sacro medioevale di Jacopone da Todi, per cui aveva curato drammaturgia, regia e costumi. Come pure aveva curato drammaturgia e regia dello spettacolo “Simone chiamato Pietro” che si era tenuto nella piazzetta della Canonica di San Vittore.

Altro grande evento che aveva visto la forte collaborazione di Battistini è stato il reading al Sacro Monte di Varese con la  poetessa Alda Merini, diventata cittadina onoraria di Varese. A conclusione di un sontuoso itinerario teatrale verso il borgo mariano, Alda Merini interpretava i suoi versi del Magnificat, in un evento di cui Battistini aveva curato regia, allestimento e costumi.

13 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi