Varese

Pass disabili, pugno di ferro contro i furbetti

Giro di vite nei controlli per chi utilizza in modo improprio i pass disabili. E’ stata infatti emessa dalla Polizia locale l’ordinanza che prevede il ritiro immediato del contrassegno in caso di uso non corretto: gli agenti in servizio, oltre alla sanzione, ritireranno il pass. I casi possono essere vari: usare il pass senza la persona disabile a bordo, usare un pass contraffatto, usare un pass di una persona deceduta.

Quando il pass viene ritirato, il titolare potrà rientrarne in possesso personalmente presentando apposita istanza presso l’ufficio competente al Comando di via Sempione.
 
“Si tratta di una misura che mira a tutelare i veri invalidi e che avevamo annunciato a dicembre – spiega l’assessore alla Polizia locale, Fabio D’Aula -. Talvolta, il permesso viene sottratto all’invalido, da parte di chi non è affetto da alcuna disabilità, per farne un utilizzo improprio e per ottenerne i relativi benefici. Con questa misura, sarà più facile identificare le violazioni perché i legittimi possessori saranno i più importanti collaboratori dell’Amministrazione, custodendo con attenzione il proprio pass . In tal modo, sarà più semplice tutelare chi ha una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta: gli spazi disabili devono essere a disposizione di chi ne ha davvero necessità ed i controlli continueranno per garantire tale principio: se un parcheggio viene occupato da chi non ne ha diritto, il primo danneggiato è il vero disabile. Per questo vigileremo attentamente su tutto il territorio comunale”.

12 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi