Varese

Entra in Comune una nuova leva di 40 volontari

I nuovi volontari impegnati in Comune

Una punta d’emozione, tanta allegria, la voglia di impegnarsi in un’avventura diversa dal solito. Sono questi i sentimenti dei 40 ragazzi che sono stati scelti per svolgere un anno di servizio civile volontario. “Con la crisi che stiamo vivendo – dice il sindaco Attilio Fontana – questi ragazzi ci danno una grossa mano. Anche per loro si rivela spesso una bella esperienza, come dimostra il fatto che parecchi di loro continuano a mantenere buoni rapporti con l’amministrazione comunale”. E’ vicina l’approvazione della nuova legge sul servizio civile. “Speriamo – dice il sindaco – che non penalizzerà eccessivamente le amministrazioni comunali”.

In maggioranza ragazze (prendono servizio 24 ragazze e 16 ragazzi), questo drappello di volontari è il risultato di un vero record, come si sottolinea a Palazzo Estense: sono state 160 le domande per 40 posti disponibili. Una leva di volontari che, diretta dal dinamico Guidali, è entrata in servizio ieri, lunedì 10 gennaio, ma che oggi si è presentata al pubblico. Rivolgendosi ai neo-volontari, al momento impegnati in attività formative, Daniele Michieletto, dirigente Area risorse umane, ha sottolineato come “i volontari danno un contributo positivo alla collettività, ma anche al Comune di Varese, dove il ricambio non esiste ormai più. La risposta dei ragazzi conferma il valore dei progetti comunali e la volontà dei giovani di aderire alle iniziative solidali promosse dal Comune”.

Come dice il vicesindaco Giorgio De Wolf, “è positiva la scelta di impegnarsi per un anno a vantaggio della comunità alla quale si appartiene. E poi questo impegno importante ci consente di offrire più servizi e servizi migliori”. Un anno che offre anche l’opportunità di conoscere a fondo una realtà come il Comune, “una macchina che presenta tante risorse importanti, ma anche tanti problemi”.

Diversi i progetti sui quali sono impegnati i giovani volontari. Nel settore socio-assistenziale, 4 ragazzi sono coinvolti nel progetto “In compagnia dei nonni varesini”, 4 nel progetto “Giovani in azione con la terza età”, 4 in “Okkasioni di crescita” e 4 in “Anchise 2010″ (quest’ultimo a servizio degli anziani della Fondazione Molina, a conferma di una scelta già operata in passato). Per quanto riguarda il settore educativo, 6 i volontari impegnati in “Insieme per farne…di tutti i colori” (a sostegno dei ragazzi di scuole primarie e secondarie), altri 6 nel progetto “Il coraggio di sognare” (asili nido e scuole d’infanzia comunali).

Interessanti i campi di impegno per il settore culturale: dai 4 volontari allo Spazio giovani del Comune, ai 2 impegnati nel Progetto lavoro giovani del Comune, e 4 che lavoreranno nel progetto “Comunicare il territorio”, presso lo sportello Iat varesino. La principale novità sta sul fronte del Settore tutela ambientale: nel progetto “Un parco tutto per te” saranno impegnati 2 volontari, che lavoreranno all’interno della struttura dell’ente Parco Campo dei Fiori.

- FOTOGALLERY

11 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi