Varese

Poesia e mare, un viaggio alla “Duet gallery”

Alla galleria “Duet gallery”, in vicolo Santa Chiara 4, a Varese, sabato 15 gennaio, alle 17.30, nell’ambito del ciclo “Poesia e mare”, si svolgerà l’evento “Liriche del mare. Un viaggio musico oltre la dualità”, con la partecipazione di Lorenzo Stoppa Tonolli, voce recitante, e di Paolo Cherici, liuto. Introdurrà l’incontro Isabella Colonna Preti.

Diversi i brani musicali di Francesco Canova da Milano (1497-1543) e di Pietro Paulo Borromo (morto dopo il 1564) che saranno proposti nel corso dell’evento. Le Liriche del Mare fanno, invece,  parte della raccolta Euridice e Altri versi intorno all’Inerme di Lorenzo Stoppa Tonolli, e proseguono la poetica del simbolo pensato come spazio di ricomposizione degli opposti secondo l’idea che l’immagine poetica possa svolgere una funzione simile a quella che nella cultura orientale è svolta dalla meditazione su yantra e mantra cioè su forme e suoni utilizzati per trovare stabilità e pace interiori.

Lorenzo Stoppa Tonolli è nato a Milano nel 1978. Vive e lavora nella sua città natale dove, unitamente all’insegnamento, coltiva la passione per la musica, lo yoga e la poesia. Ha recentemente esordito alla Casa della Poesia insieme ad altri giovani poeti, presentato da Giancarlo Majorino. Ha pubblicato per Salviati la raccolta poetica Euridice e Altri versi intorno all’Inerme (2010), in cui sulla base di una frequentazione appassionata delle dimensioni del mito e della spiritualità orientale, prende forma una poetica che vede nel simbolico il luogo di evocazione ed esperienza del sacro.

Paolo Cherici ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Milano dove si è diplomato in chitarra con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Ruggero Chiesa. Ha in seguito frequentato i corsi di liuto tenuti da Eugen M. Dombois e Hopkinson Smith alla Schola Cantorum di Basilea. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero. Ha collaborato con importanti enti sinfonici e lirici quali la Scala di Milano, il Regio di Torino, il Maggio Musicale Fiorentino. E’ docente al Conservatorio di Milano.

10 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi