Varese

La Befana vien di giorno. Con la scala dei Vigili del Fuoco

Foto di gruppo in Pediatria con la Befana

Grande attesa per la Befana che, puntualmente, questa mattina, si è affacciata al quarto piano dell’Ospedale Del Ponte di Varese, per fare gli auguri e portare qualche calza ai piccoli ricoverati, ai parenti, al personale ospedaliero, ai volontari del Ponte del Sorriso. Una tradizione che si è ripetuta ancora una volta, resa possibile dalla partecipazione dei Vigili del Fuoco di Varese, che con la loro lunga scala hanno consentito all’amata vecchietta di raggiungere la Pediatria.

Applausi e sorrisi hanno accolto la Befana con l’immancabile scopa magica, suo veicolo preferito. Ma come ha detto Emanuela Vrivellaro, presidente del Ponte del Sorriso, “ogni anno la Befana si perde a Varese, ma fortunatamente ci sono i Vigili del Fuoco che l’aiutano a raggiungere l’ospedale”. Una bella giornata per i volontari e la Fondazione impegnati nella nascita della nuova struttura materno-infantile. Era presente, con una grande cesta di caramelle, Adriano Del Grande, presidente del Ferrari Club Travedona, che ha donato per il progetto cinquemila euro.

Accanto alla Crivellaro e a del Grande, e nella cornice di numerosi Vigili del Fuoco che hanno reso possibile l’iniziativa, anche il professor Luigi Nespoli, primario di Pediatria. Tante le mamme e le nonne con in braccio i bambini, numerose le volontarie e i volontari. La piccola festa è stata anche l’occasione per presentare una sala per i bambini che è stata abbellita con immagini dagli stessi Vigili del Fuoco.

Un modo divertente e simpatico per festeggiare la Befana anche tra le mura di un ospedale, riportando i piccoli degenti, per un momento, all’atmosfera dolce e spensierata delle feste natalizie.

- FOTOGALLERY

6 gennaio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi