Regione

Il Pd critica le nomine, ma salva Bergamaschi

Il consigliere Pd, Alessandro Alfieri

Nomine di direttori generali di aziende ospedaliere e Asl. Una scelta criticata dalle opposizioni, che con le parole del consigliere varesino del Pd, Alessandro Alfieri, mettono sotto accusa la logica seguita dalla giunta Formigoni.

“Abbiamo insistito perché nella scelta dei direttori generali prevalessero la trasparenza e la valorizzazione della qualità professionale anziché le logiche da bilancino propugnate dall’assessore leghista Luciano Bresciani. A nostro avviso il limite d’età, il limite dei due mandati e la valutazione dei curricula da parte di alte professionalità doveva essere sancito tramite una specifica norma – precisa – Allo stesso modo la condivisione con il territorio si è dimostrata solo tardiva e fittizia. Un sistema senza regole chiare lascia spazio solo alla voracità e agli interessi di partiti, correnti e movimenti: quello che è puntualmente avvenuto”.

Tuttavia, il Pd non fa di tutte le erbe un fascio. Il consigliere Pd Alfieri registra positivamente la conferma di Walter Bergmaschi al vertice dell’azienda ospedaliera di Varese.

23 dicembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi