Varese

I debiti di Aspem Reti e i silenzi del Carroccio

Un momento della discussione in commissione

Lascia davvero senza parole la vicenda Aspem Reti che la Commissione Affari generali del Comune ha esaminato in due puntate e che stasera vedrà la puntata finale nel tardo pomeriggio. Una società che è totalmente partecipata dal Comune e che nel giro di pochi anni accumula un debito sconcertante di più di 500 mila euro. A rispondere alle domande dei consiglieri è stato l’amministratore Ciro Calemme, che ha ripercorso la vicenda della società del Comune.

A parte qualche affondo, non particolarmente incisivo a dire il vero, dei consiglieri di opposizione, ciò che ha più colpito è stato il silenzio in Commissione dei consiglieri leghisti, evidentemente imbarazzati di fronte ad una gestione che, comunque, è stata portata avanti da un vertice vicino ad alleati di governo. Soprattutto il problema che è emerso dalla commissione è stata un’assenza di controlli rigorosi sull’operato della società, e su questo i consiglieri leghisti non hanno insistito.

Cosa accadrà questa sera? Cosa faranno le opposizioni che, tra l’altro, possono cogliere la chance di avere un proprio uomo (l’ex Ds Emiliano Cacioppo) alla presidenza della Commissione? E i leghisti chiederanno le dimissioni del presidente  espresso da un partito alleato?

16 dicembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi