Brissago Valtravaglia

“Terra e gente” rievoca un grande partigiano-sindaco

Sarà l’educandato Maria Bambina di Roggiano, Comune di Brissago Valtravaglia, la cornice per la presentazione della XVIII edizione di Terra e gente: appunti e storie di lago e di montagna. La rivista storico letteraria edita annualmente dalla Comunità Montana Valli del Verbano verrà presentata al pubblico venerdì 17 dicembre alle 21. Alla serata parteciperanno il Sindaco Giuseppa Giordano, il Presidente dell’Ente Montano Marco Magrini e l’Assessore regionale alle infrastrutture Raffaele Cattaneo. Interverranno l’onorevole Giuseppe Zamberletti, padre fondatore della moderna Protezione civile italiana, e Serena Contini, curatrice di Terra e gente.

In quasi vent’anni di pubblicazioni la rivista ha narrato una parte importante della cultura delle valli che si affacciano sulla sponda orientale del Verbano, attraverso i suoi personaggi, artisti, palazzi, episodi, racconti e tradizioni. Il XVIII volume narra di Quinto Cenni, abile disegnatore nel raffigurare l’esercito italiano e assiduo frequentatore del Lago Maggiore (autore Emilio Rossi), rievoca la Valcuvia attraverso i viaggiatori del sette e ottocento (autore Federico Crimi), celebra in un racconto il teatro locale tra le due guerre (autore Carlo Leoni) e recupera l’atavica tradizione dell’antincendio boschivo della gente di montagna (autore Dario Bevilacqua). La storia del secolo scorso, in particolare quella della resistenza in questo angolo di Italia, ha un ruolo di spicco: viene dedicato un capitolo al luogo della memoria di Rancio Valcuvia, recentemente inaugurato e dedicato al ricordo degli episodi del novembre del ’43 (autore Francesca Boldrini), viene approfondito il ruolo dell’Organizzazione scoutistica Cattolica nella resistenza dell’Alto Varesotto (autore Stefano Bodini) e la nascita della corrente di base con Aristide Marchetti, divenuto poi Senatore della Repubblica, Presidente della Provincia di Varese e Sindaco di Laveno–Mombello (autore Luca Conte). Uno dei saggi ripercorre l’evoluzione dell’educandato agricolo di Roggiano: la minuziosa consultazione degli archivi, da parte della ricercatrice Serena Contini, ha portato alla stesura di un lavoro inedito che documenta gli avvicendamenti nella proprietà, gestione e finalità didattiche del luogo.

“Nonostante i pesanti tagli che gli Enti montani hanno subito negli ultimi anni, non sono mai mancati investimenti nel settore della cultura e risorse per la pubblicazione della rivista storico–letteraria delle Valli del Verbano” commenta Marco Magrini Presidente di Comunità Montana. “Vorrei ricordare l’articolo 9 della Costituzione italiana che definisce il ruolo della Repubblica nel promuovere lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica e tutelare il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Terra e gente è il contributo che l’Ente che rappresento offre ai cittadini per comprendere questo territorio montano, le sue tradizioni e il suo passato.”

L’intrattenimento musicale della serata è realizzato il duo Fortino, chitarra e clarinetto. La melodia sarà accompagnata dalla proiezione di immagini che mostrano scorci di Valveddasca e Valdumentina, di ieri e di oggi. L’attrice Silvia Sartorio concluderà la serata con una lettura di poesie natalizie. Al termine della presentazione verrà offerto dal Comune di Brissago Valtravaglia un rinfresco che vuole essere l’occasione per un conviviale scambio di auguri.

15 dicembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi