Varese

Provincia, nessun rimpasto, solo sostituzioni

Galli tra Bonfanti (a sinistra) e CarioniFinalmente si è chiusa la querelle infinita dentro il centrodestra sulla giunta di Villa Recalcati. No ai rimpasti, ma semplice sostituzione di Azzi approdato al Pirellone e di Pellicini, finiano, dimissionario. I due nuovi assessori che entrano a fare parte della giunta presieduta dal leghista Dario Galli sono l’ex An Alessandro Bonfanti, che sostituisce Pellicini (quindi deleghe CFP, formazione, scuola) e l’ax forzista, vicino a Caianiello, capogruppo Pdl in Consiglio provinciale, che sostituisce Azzi (deleghe sicurezza, polizia provinciale, protezione civile).

Questa mattina il presidente Galli e il vice Bottini non si sono risparmiati qualche battutina al vetriolo. Galli, non vedendo Bottini, ha detto: “In fin dei conti è una questione tutta Pdl”. Al che Bottini ha risposto che se ne parlava al tavolo della giunta perchè in realtà riguardava l’intera giunta.

Ringraziamento di rito, da parte di Galli, per gli ex assessori, oltre ad alcune dichiarazioni sulla presenza deglia ssessori leghisti. “Noi non abbiamo alcuna necessità di cambiare, per ora abbiamo assessorati stabili”. Una battuta che puntava a gettare acqua sul fuoco delle voci relative alla delega al turismo dell’assessore leghista Brianza, che dalle parole di Galli non risulta essere in procinto di essere ridimensionata. Non è poi mancata una battuta sui finiani. “Quello che fanno a Roma va bene, ma qui siamo a Varese – ha detto il presidente leghista – e siamo stati eletti in questa composizione”. Un evidente riferimento all’assessore finiano allo Sport, Bernardi Martignoni, che potrebbe lasciare la giunta seguendo l’esempio del collega Pellicini.

14 dicembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi