Luino

Il poeta ticinese Fabio Pusterla presentato da Raffo

Il poeta Fabio Pusterla

Un incontro che esce dai programmi consueti, dato che propone un autore ticinese di cui non è frequente si parli. Fabio Pusterla ha pubblicato, nella mitica collana bianca di poesia Einaudi, “Le terre emerse. Poesie scelte 1985-2008″, un modo per ripercorre un percorso lungo e ricco di motivi di nteresse. Ora lo stesso Pusterla, raffinato autore ticinese, sarà presente all’incontro “In viaggio verso le terre emerse”, in programma a Luino, presso la Sala conferenze dell’I.M.F. di Creva, venerdì sera 10 dicembre, alle ore 21.

Un incontro che farà il punto sul poeta ticinese, il quale parlerà di sè e darà lettura di proprie poesie. La serata è organizzata dal Centro Culturale Frontiera, dall’azienda I.M.F. di Creva di Luino e dalla Città di Luino. Egli sarà presentato, dopo l’introduzione del presidente del Centro Culturale Frontiera Roberto Radice, da Silvio Raffo, poeta e traduttore varesino. Seguiranno brevi interventi dei rappresentanti delle associazioni svizzere presenti, tra cui si annoverano i Caffè filosofici di Mendrisio, gli Orizzonti filosofici di Riazzino, il Centro di dialettologia e etnografia di Bellinzona, il Centro di Cultura di Mendrisio e dintorni, l’Associazione John Eccles di Riazzino.

Quando il Centro Culturale Frontiera è nato, i soci fondatori hanno ritenuto importante inserire nello Statuto un paragrafo che prevedesse l’obbligo “di privilegiare la collaborazione con gli Enti culturali operanti nella confinante Svizzera italiana” e di intessere con loro una serie di rapporti nella prospettiva di una sempre più stretta collaborazione in futuro. Fu poi deciso che Frontiera avrebbe sempre chiuso la propria attività annuale con una manifestazione incentrata sulla cultura svizzera.

8 dicembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi