Varese

Natale low cost, ma arriva “Cinema sotto le stelle”

Al centro l'assessore Enrico Angelini

Uno schermo che, come un’onda, quasi sovrasta i varesini che per Natale scelgono di guardare una pellicola all’aperto. Con una coperta e comodamente seduti su una bella chaise-longue, facendo un po’ il verso al Central Park. E’ questa, senza dubbio, la vera novità di questo Natale varesino 2010, un cartellone che, presentato questa mattina dall’assessore alla Promozione del territorio, Enrico Angelini, appare davvero “low cost” (per cinema e molte altre iniziative il Comune ci mette 9 mila euro).

Mercoledì 8 dicembre ci saranno sale cinematografiche a cielo aperto in due piazze della città giardino,  piazza Monte Grappa e piazza Carducci, per proporre pellicole agli spettatori più piccoli e agli adulti. Un programma dedicato alla settima arte dal titolo “Cinema sotto le stelle”, che inizia a prefigurare un filo di continuità, un qualcosa che assomiglia - sul fronte culturale – ad una programmazione, abbandonando il veleggiare in mare aperto. Come ha detto lo stesso Angelini, l’iniziativa del cinema d’inverno è un po’ un’anteprima, un assaggio della prossima edizione della rassegna “Varese Cinema”, la festa del cinema che lo scorso anno ha fatto registrare un notevole successo di pubblico. Dunque, un filo di continuità tra eventi. Finalmente.

Con “Cinema sotto le stelle”, si potranno vedere alcune pellicole in due fasce orarie legate ad un diverso pubblico. Alle ore 17, in piazza Monte Grappa sarà proposto il natalizio “A Christmas Carol” il fantasy tratto dal racconto di Dickens e firmato da Zemeckis, con Jim Carrey, mentre in piazza Carducci ci sarà una pellicola d’animazione come “La freccia azzurra” di Enzo D’Alò. “Un modo per esprimere la nostra gratitudine per la sua partecipazione al festival A-Tube – dice Angelini -, e per ascoltare una voce di Dario Fo, un artista del nostro territorio”. del resto, ammette Angelini, alcuni preziosi consigli sono venuti da Diego Pisati, firma di punta della Prealpina e grande esperto di cinema insubrico. Altre due proiezioni, invece, alle ore 18.30 in piazza Monte Grappa con il film “Le comiche due”, che ha per protagonista Renato Pozzetto (“non Boldi, che esce con il suo film e noi non abbiamo voluto sovrapporci”, spiega l’assessore), mentre in piazza Carducci alle ore 18.45, si potrà vedere un vecchio film che è “Una poltrona per due”.

Altro momento suggestivo è, come ogni anno, l’accensione dei Giardini Estensi, in programma sempre l’8 dicembre alle ore 18.30. Ma in trealtà il cartellone natalizio low cost partirà mercoledì 1 dicembre, con la decorazione dell’Albero del Sorriso. Dalle 11, i piccoli oggetti realizzati dai ragazi delle scuole primarie di Varese addobberanno il grande albero natalizio di piazza Monte Grappa.

Cuore pulsante delle iniziative natalizie resta però, come sempre, come ogni anno, l’evento più bello: il Presepe Vivente con la regia di Andrea Chiodi, che si svolgerà il 23 dicembre in piazza San Vittore. Senza dimenticare la grande pista di pattinaggio che la Pro Loco dovrebbe proporre in piazza Repubblica (ma domani alla giunta il compito di accendere il semaforo verde).

“Abbiamo pensato ad un Natale che, senza dimenticare nulla, non facesse spendere grandi cifre – dice l’assessore alla Promozione del territorio - . Una scelta che ci appare naturale in un momento tanto difficile per tutte le famiglie”.

29 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Natale low cost, ma arriva “Cinema sotto le stelle”

  1. Tweets that mention Varese Report » Blog Archive » Natale low cost, ma arriva “Cinema sotto le stelle” -- Topsy.com il 30 novembre 2010, ore 01:16

    [...] This post was mentioned on Twitter by Varese Report, Varese Report. Varese Report said: #Varese: Natale low cost, ma arriva "Cinema sotto le stelle" http://bit.ly/exZ7ci [...]

  2. curioso il 2 dicembre 2010, ore 18:40

    varese cinema? hanno intenzione di riproporre l’iniziativa? ma non erano drammaticamente finiti i soldi per la cultura? altri 60.000 euro dei contribuenti? e le altre manifestazione avranno lo stesso sostegno da parte del comune?

Rispondi