Varese

Accordo al Pirellino per mettere le briglie all’Olona

Domani 30  novembre, alla sede territoriale regionale  di Varese, viene firmato l’accordo di collaborazione tra Regione Lombardia, i Comuni di Varese, Induno Olona e Malnate, l’Autorità di Bacino del  fiume  Po,  l’Agenzia Interregionale per il  fiume Po (AIPo) e la Provincia  di  Varese  per  la  redazione dello studio di fattibilità della sistemazione idraulica del fiume Olona, nel tratto compreso tra le sorgenti e il bacino di laminazione di Ponte Gurone.

L’accordo  garantisce  una  risposta  concreta  alle  richieste di un territorio  colpito  da periodiche e frequenti esondazioni, che coinvolgono
spesso  e  inevitabilmente  anche  le aree urbanizzate e che evidenziano la vulnerabilità idrogeologica di quest’area. Lo  studio  di  fattibilità,  per  il quale Regione Lombardia mette a disposizione  150.000  euro, consentirà di aggiornare gli studi a suo tempo realizzati  dall’Autorità  di  Bacino  del  fiume  Po per la parte alta del bacino dell’Olona al  fine di individuare  puntualmente  e in base a un determinato  ordine di priorità gli interventi strutturali necessari per la mitigazione del rischio idrogeologico, in un’ottica di bacino idrografico.

Il   Comune   di  Varese  farà  da  capofila  per  l’attivazione,  il coordinamento   e   lo   sviluppo  delle  attività  relative  allo  studio, raccordandosi sul territorio con gli altri soggetti. L’attuazione  dell’accordo  avverrà  tramite  un tavolo tecnico tra i soggetti  sottoscrittori che definirà le specifiche tecniche dello studio e il programma delle attività e ne monitorerà lo sviluppo.

Il 4 novembre 2010 il presidente Roberto Formigoni ha firmato  l’Accordo  di  Programma  con  il  Ministero dell’Ambiente e della Tutela  del   Territorio e del Mare per la programmazione e il finanziamento di interventi  urgenti  e  prioritari  per  la  mitigazione del  rischio idrogeologico;  l’accordo prevede uno stanziamento di 5.400.000 euro per la realizzazione  di  opere  di sistemazione dell’Olona nelle zone colpite nel
luglio  2009  dal  violento  nubifragio,  che  aveva  causato gravi danni a infrastrutture pubbliche e private. I  risultati  dello Studio di fattibilità consentiranno di utilizzare tali risorse al  meglio,  realizzando  gli  interventi  individuati  come prioritari tramite un percorso partecipato e condiviso.

29 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Accordo al Pirellino per mettere le briglie all’Olona

  1. Tweets that mention Accordo al Pirellino per mettere le briglie all’Olona – Varese Report -- Topsy.com il 30 novembre 2010, ore 00:57

    [...] This post was mentioned on Twitter by Varese Report, Varese Report. Varese Report said: #Varese: Accordo al Pirellino per mettere le briglie all'Olona http://bit.ly/i996l7 [...]

Rispondi