Somma Lombardo

Volandia decolla ad oltre sei mesi dal via

Il presidente Marco Reguzzoni

Dati confortanti che ‘tengono’ nonostante la situazione economica e la questione dei tagli alla cultura: si è tracciato oggi un primo bilancio del parco e museo del volo a oltre sei mesi dall’apertura. Mezzo milione di euro di entrate e mezzo milione di uscite, 70 mila visitatori (una media di 10.000 al mese di cui il 70% famiglie e bambini), oltre 100 visite guidate gestite ed inoltre eventi, partnership, accordi e cambi merce per promuovere il parco e museo in Italia e non solo.

L’incasso maggiore è quello proviene dai biglietti, seguito dagli introiti del VStore dove si vendono oggettistica, merchandising, gadget, libri, modellini e abbigliamento tutto rigorosamente a tema volo. Tra i prodotti preferiti le cartoline, il modellino dell’Agusta A109, aerei civili e portachiavi per uno scontrino medio di circa 26 euro.

Cuore pulsante del progetto Volandia sono i volontari dell’Associazione Amici di Volandia, oltre 130 persone, spesso appassionati ed ex lavoratori delle aziende aeronautiche, che ruotano intorno alla struttura e danno supporto per l’attività di gestione, cura e mantenimento, conducono visite guidate, attività didattiche e di formazione per grandi e piccoli (per un totale di 100 visite da maggio a novembre) e svolgono attività di manutenzione e preservazione velivoli, come il restauro del Siai Marchetti SF260 TP o dell’Agusta A104 presentato oggi dopo 2 mesi di intenso lavoro. Si tratta di un elicottero biposto con motore a propulsione MV a pistoni che risale agli anni ’60, uno dei due prototipi prodotti dell’Agusta che sarà conservato nel padiglione ala rotante del parco e museo.

Nei progetti per il 2011 infatti rientra anche la creazione di una vera e propria officina per il restauro dei velivoli con la possibilità di coinvolgere gli studenti e i giovani. Dall’8 maggio Volandia ha gestito oltre 10 eventi al proprio interno (tra cui il Centenario Caproni, il convegno e mostra su Chavez, open day con Ufficio Scolastico Regionale) con picchi di oltre 2.000 visitatori al giorno e due presenze esterne (alla Fiera del Libro di Torino e alla Mostra ‘I Cavalieri del Cielo’ Milano Brera) e l’8 dicembre Volandia parteciperà all’evento canoro per bambini Ambrogino D’Oro al PalaSharp di Milano regalando a tutti i piccoli presenti 3.500 biglietti di ingresso gratuiti.

Tra le attività in corso un accordo con il Museo di San Siro, secondo museo di Milano per numero di visitatori, con cui si stanno studiando pacchetti di visita combinati per le due location.

Soddisfatto il consiglio di amministrazione ed in particolare il presidente che oggi ha commentato: “Il pareggio di bilancio è reso possibile grazie al contributo dei volontari Amici di Volandia che ogni giorno con spirito di servizio e di abnegazione si dedicano a questo parco e museo – ha spiegato Marco Reguzzoni — ‘Volandia ha fatturato mezzo milione di euro in sei mesi e inoltre ha generato lavoro e indotto per il territorio, ha mosso l’economia che ci circonda. Credo sia un esempio positivo per tutti”.

Infine il presidente ha annunciato che nel 2011 Finmeccanica cederà alla Fondazione Museo Aeronautica anche il resto dell’area dei capannoni ex officine aeronautiche Caproni e che dunque Volandia continuerà a crescere. I prossimi ad essere inaugurati saranno il padiglione dell’aviazione commerciale e quello dell’aerospazio ed un’area dedicata interamente alle mongolfiere.

Contento anche il direttore che ha spiegato come Volandia abbia ancora margini di crescita, soprattutto nell’affitto di alcuni spazi e nelle visite delle scuole: “Ci concentreremo sulle scuole, i gruppi e le aziende durante la settimana, siamo una location ideale per incontri, servizi fotografici, eventi e per le visite delle scolaresche’ ha commentato Francesco Reale ‘mentre nel week end ci dedichiamo alle famiglie con giochi e attività dagli 0 ai 99 anni. Questo è il segreto di Volandia”.

Il Parco e Museo del Volo Volandia è aperto al pubblico con orario invernale (fino a marzo) dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 18. Il costo di ingresso per l’intera giornata è di 8 euro per gli adulti e 4 euro per i bambini a partire dai tre anni (0-3 anni non compiuti gratuiti).

26 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi