Varese

Esce “L’uomo col toscano”. Ma è “vietato ai minori”

Una sequenza del film di Comolli-Franchini

Ha fatto già parlare di sè, anche se in pochi lo hanno visto. Ma da domani tutto cambierà e la pellicola “L’uomo col toscano” potrà essere conosciuto da vicino, grazie ad un’iniziativa del Multisala Impero di Varese. Avrà infatti luogo domani, lunedì 22 novembre, la “prima” varesina del cortometraggio noir “L’uomo col toscano”. Un film tutto “made in Varese”, che mettre a dura prova…l’intelligenza degli spettatori.

La pellicola è infatti cosparsa di indizi e di rimandi ad altri film, a libri e ad autori. Sta a chi lo andrà a vedere scoprire in quali sequenze si annidano queste citazioni. Non solo: “L’uomo col toscano” porta con sè anche alcuni divertenti gadgets, che certamente faranno la gioia dei collezionisti e dei fans dell’autore del racconto, Paolo Franchini, giallista varesino che, insieme a Matteo Comolli, regista, ha tirato fuori l’avvincente storia che si svolge tra strade e piazze di una Varese livida e notturna.

Una ragazza, un bar, un uomo col sigaro. Una vicenda noir ambientata a Varese. Presso il Mulstisala Impero di via Bernascone a Varese, proiezioni in sala Urano, con ingresso gratuito, ma vietate ai minori di 18 anni. Questi gli orari delle proiezioni confermati dalla Direzione del MIV: ore 16,45 – ore 17,35 – ore 18,25 – ore 19,15.

21 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi