Varese

Paolo Franchini: “Ecco come sarà il Festival del Giallo”

Il giallista Paolo Franchini

Paolo Franchini ha avuto un’idea meravigliosa, come diceva un celebre spot con Cesare Ragazzi: un festival dedicato interamente al giallo. Una bella idea, quella venuta al giallista varesino, animatore del blog “VareseNoir” (http://varesenoir.wordpress.com) autore e curatore di diversi volumi, ultimo dei quali “365 storie cattive”, la raccolta di scritti noir e dintorni, tutti composti da 365 parole, il cui ricavato andrà a beneficio dell’Aisea Onlus. Un tipo estroso, Franchini, che ha condotto con spirito e intelligenza la recente kermesse del Cavedio al Chiostro di Voltorre.

L’ultimo progetto, in ordine di tempo, del creativo Franchini, è quello di organizzare un festival dedicato al giallo, che sarà realizzato dalla Provincia di Varese. La partenza del progetto è stata casuale, come racconta lo scrittore. “Avevo partecipato in Provincia alla presentazione di un libro di fiabe in favore della Kiwanis, un’organizzazione non profit. E mi era capitato di parlare di noir e di fiabe. Che cosa è più noir di una fiaba, che spesso finisce male?”. All’intervento di Franchini ha assistito il presidente Dario Galli, grande appassionato di gialli e noir. “Lui aveva già in mente qualche iniziativa e mi ha chiesto di dargli una mano”.

Quali le finalità del festival della Provincia? “Desidero fare uscire il giallo e il noir dall’ambito della letteratura di serie B – dice lo scrittore varesino -. E subito mi è venuto in mente di coinvolgere un personaggio come il criminologo Massimo Picozzi, che di queste cose è un grande esperto. Non solo: la mia idea è di costruire una manifestazione che non si limiti alla letteratura pura, ma che indaghi giallo e noir attraverso il fumetto, la musica, la fotografia e altro ancora”. Un evento che, dal punto di vista della Provincia di Varese, può essere d’aiuto a promuovere il territorio. “E poi stiamo anche pensando di coinvolgere le scuole nell’iniziativa – dice Franchini -, magari attraverso un concorso”.

Il fulcro del primo Festival del giallo sarà la prossima estate, però saranno diversi gli appuntamenti disseminati anche in altri momenti, occasioni di confronto e approfondimento di un genere che conta sempre più fans un po’ dovunque. Come del resto testimonia la presenza anche di altre rassegne interessanti, come quella organizzata al Teatrino Santuccio di Varese dall’associazione “Il Vellone” con il titolo “Sabatogiallo”.

16 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Paolo Franchini: “Ecco come sarà il Festival del Giallo”

  1. Informazione.it, 16/11/2010 « La Gazzetta del Pallido il 17 novembre 2010, ore 01:07

    [...] Varese – Lo scrittore Paolo Franchini e il criminologo Massimo Picozzi stanno preparando per la Provincia di Varese il primo Festival del Giallo. Abbiamo chiesto a Franchini di raccontarci qualche… Leggi l’articolo. [...]

  2. Tweets that mention Paolo Franchini: “Ecco come sarà il Festival del Giallo” – Varese Report -- Topsy.com il 17 novembre 2010, ore 11:29

    [...] This post was mentioned on Twitter by Anna Maria, Varese Report. Varese Report said: #Varese: Paolo Franchini: "Ecco come sarà il primo Festival del Giallo" http://bit.ly/d5bDSg [...]

  3. Varese Report, 16/11/2010 « Paolo Franchini il 3 gennaio 2011, ore 11:12
  4. Informazione.it, 16/11/2010 « Paolo Franchini il 3 gennaio 2011, ore 17:45

    [...] Varese – Lo scrittore Paolo Franchini e il criminologo Massimo Picozzi stanno preparando per la Provincia di Varese il primo Festival del Giallo. Abbiamo chiesto a Franchini di raccontarci qualche… Leggi l’articolo. [...]

Rispondi