Gavirate

Il giorno del corto al Chiostro. Nuovo libro di Chiarei

Si svolgerà domenica 14 novembre 2010, nel suggestivo scenario del Chiostro di Voltorre di Gavirate, la giornata di premiazione del VII Concorso internazionale “Il Corto Letterario e l’Illustrazione”, promosso dall’associazione culturale “Il Cavedio” di Varese. “Il giorno più lungo del corto”, questo il titolo del tradizionale evento in scena dal 2003, proporrà una giornata che avrà come tema centrale il racconto breve, di cui il Cavedio è uno dei più originali riferimenti in campo nazionale. Illustrazione, fumetto, ma anche corto cinematografico “made in Varese”, e molte sorprese completeranno un programma davvero lungo e intenso.

Protagonisti saranno gli autori partecipanti al concorso, ai quali saranno dedicati i classici momenti di premiazione. La consegna di attestati, premi e premi speciali, sarà accompagnata dalle coinvolgenti letture degli attori Nicola Tosi, Rosemarie Contu e degli iscritti al corso di dizione e lettura espressiva di Varesecorsi. Fumetti e illustrazioni segnalate dalla giuria saranno esposte in una mostra nelle tre sale al piano terra del Chiostro.

Uno spazio importante durante la giornata sarà anche dedicato alla proiezione in anteprima del cortometraggio made in Varese “L’uomo col toscano” diretto da Matteo Comolli e scritto da Paolo Franchini, affermato autore varesino di gialli e noir e membro della giuria del premio. Altri momenti saranno riservati alla presentazione dei libri “Buenos Aires è una donna che balla il tango” di Aldo Selleri, “Nuvole in una parte di cielo” di Anna De Pietri e “Derive” di Luca Chiarei (nella foto), da poco pubblicati dal Cavedio per il progetto Florentibus. Le attività legate al concorso proseguiranno inoltre anche dopo le premiazioni: alcuni racconti vincitori e selezionati saranno infatti letti all’interno di uno speciale in onda a fine novembre su Radio Marconi, partner del Cavedio.

2010 anno dei record. Si è infatti confermata anche nella VII edizione la crescita del concorso, con oltre 600 opere iscritte e valutate dalla giuria. Il ruolo del leone è stato interpretato dai racconti brevi (2600 battute spazi compresi), con quasi 300 opere iscritte. Record assoluto per la categoria illustrazione, con 140 lavori iscritti, e buon esordio per i fumetti (novità 2010), che hanno stuzzicato una sessantina di autori. Nella media i racconti lunghi -si fa per dire- (12000 battute), circa 140. Dati che dimostrano il sempre maggiore appeal della filosofia del corto, esportata anche all’estero con opere provenienti fra l’altro da Belgio, Irlanda e Svizzera.

12 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Il giorno del corto al Chiostro. Nuovo libro di Chiarei

  1. Lorella Porru il 12 novembre 2010, ore 00:35

    racconto breve come quello da tenere come una bibbietta de l’Abate Dinouart su “l’arte di tacere”

  2. Lorella Porru il 12 novembre 2010, ore 00:36

    dimenticavo Sellerio editore

  3. Varese Report, 12/11/2010 « La Gazzetta del Pallido il 13 novembre 2010, ore 01:08

Rispondi