Varese

Corsia bus in Sanvito, il Pdl alza il tiro sull’Urbanistica

La decisione, sofferta e attesa da sei mesi, di sopprimere la corsia preferenziale di via Sanvito, è arrivata finalmente ieri mattina, dopo un lungo confronto tra PDL, favorevole alla rimozione, e Lega nord, contraria.

Stefano Clerici, coordinatore vicario del Pdl a Varese, sottolinea la bontà di tale scelta, voluta fortemente dal Popolo della Libertà. “Siamo assolutamente soddisfatti dell’epilogo di questa vicenda, che si è protratta per troppo tempo, rischiando di arenarsi negli uffici dell’Urbanistica”, dichiara Clerici. “Se il Pdl (con il sottoscritto, insieme ai Consiglieri Giampaolo e Longhini) ha insistito per la rimozione della corsia dei bus, non l’ha certo fatto per un capriccio politico, ma perché quel comparto è obiettivamente pericoloso e va assolutamente ripensato: lo dimostrano i tanti, troppi incidenti che si sono susseguiti negli ultimi anni su quel tratto di via Sanvito, compreso l’ultimo, tragico, sei mesi fa”.

“Ora gli uffici hanno una settimana di tempo per trovare la soluzione viabilistica più adeguata”, osserva Clerici. “Il Pdl è favorevole ad una riqualificazione del comparto che preveda la rimozione dell’inutile corsia dei bus, uno spartitraffico all’altezza della curva incriminata, con un contestuale restringimento ad una corsia per senso di marcia e l’inserimento di due corsie di accumulo per la svolta a sinistra, verso la Brunella”.

“La decisione della Giunta, anche se assunta con molto ritardo, è apprezzabile”, conclude Clerici. “Si tratta sicuramente di una vittoria del Pdl, ma dimostra il buonsenso di tutta l’amministrazione di centrodestra”.

10 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi