Varese

Tranfrontalieri, seminario all’Insubria. A senso unico

Si ritroveranno a Varese per parlare di una nuova identità transfrontaliera il leghista Giancarlo Giorgetti, presidente della Commissione Bilancio della Camera, il Pdl Raffaele Cattaneo, assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, e Norman Gobbi Vais, consigliere nazionale della Confederazione Svizzera (Lega dei Ticinesi). Un parterre piuttosto a senso unico, da un punto di vista politico.

L’occasione è offerta dal seminario di approfondimento sul rapporto Irer dal titolo: “Istituzioni, economia e territorio per una nuova identità transfrontaliera” organizzato dall’Università dell’Insubria, in collaborazione con l’Istituto regionale di ricerca della Lombardia, in programma il lunedì 8 novembre, alle ore 15, nell’Aula Magna della Facoltà di Scienze, in via Dunant, a Varese.

A fare gli onori di casa sarà il professor Claudio Bonvecchio, nella duplice veste di presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università dell’Insubria e di membro del comitato scientifico dell’Irer. Al professor Gioacchino Garofoli, direttore del Dipartimento di Economia dell’Università dell’Insubria sarà affidata la relazione introduttiva; i professori Alberto Brugnoli dell’Irer e Remigio Ratti dell’Università degli Studi di  Friburgo e della Svizzera Italiana approfondiranno alcuni aspetti dei risultati dell’ultimo rapporto Irer. Le conclusioni del dibattito sono affidate al presidente di Confapi Varese, dottor Franco Colombo.

«I risultati presentati dal rapporto di fine legislatura dell’Irer hanno aperto il dibattito sugli obiettivi della Regione Lombardia – spiega il professor Bonvecchio – un punto importante sollevato riguarda l’approfondimento degli aspetti culturali, economici e istituzionali della realtà insubrica proprio per la particolarità di trovarsi a cavallo tra due Stati. L’incontro in programma rappresenta un momento di confronto sul concetto di identità tranfrontaliera di un territorio come quello insubrico che presenta delle caratteristiche peculiari derivanti dalla sua particolare collocazione geografica».

6 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi