Varese

Parcheggi Sacro Monte, la giunta parte dal basso

Giunta straordinaria per i parcheggi al Sacro Monte con aggiunta di capigruppo dei partiti di maggioranza in un clima sereno e collaborativo. Così, almeno, è ciò che assicurano assessori e capigruppo in uscita dalla riunione di giunta a Palazzo Estense. “Un tavolo produttivo – dice Ennio Imperatore, capogruppo Udc -, con soluzioni che però hanno ancora bisogno di essere approfondite”. Si va con i piedi di piombo sulla questione dei parcheggi al Sacro Monte, tutti sono consapevoli delle divisioni ancora presenti. La parola d’ordine è: ricucire e mediare.

Al momento su una cosa c’è consenso da parte di tutti: si parte dai parcheggi a valle. C’è accordo anche sul fatto che ci saranno in tutto 350 posti auto, suddivisi in un 70% a valle e 30% in cima. Si fa di tutto, insomma, per evitare di arrivare a discutere subito del vero problema su cui si rischia la rottura, il parcheggio in cima. Prima di arrivare a quello, si discute di tutto il resto.

Dalle notizie che si sono avute questa mattina, giunta e maggioranza si stanno concentrando su parcheggi all’altezza della prima Cappella e in piazzale Montanari. Soluzioni condivise anche dall’assessore alla Promozione del territorio, il Pdl Enrico Angelini.  ”Si parte dal basso in modo da incentivare una fruizione più completa, e si può fare questo modulando le varie soluzioni. La stessa chiusura delle strade può avvenire in alcuni momenti e non in altri”. Anche per Angelini il parcheggio in alto merita approfondimenti e valutazioni tecniche.

Fra una settimana, un ulteriore incontro sulla questione, mentre domani riunione dell’Accordo di programma.

3 novembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi