Varese

Cantiere di Viale Milano, commercianti in campo

C’è malcontento tra i commercianti della zona in cui fino a ieri lavorava il cantiere delle Nord. Tanti i disagi sopportati da negozianti e clienti, con la prospettiva di dovere passare il periodo più interessante per acquisti e regali, il Natale, ancora una volta in trincea. Disagi che riguardano non solo le attività commerciali attorno al cantiere, ma una zona molto più ampia, che ha come supoi confini il triangolo viale Milano, via Morosini e via Orrigoni.

Ora, diffusa la notizia del blocco dei lavori di rifacimento del sottopasso delle Nord, anche i commercianti scendono sul piede di guerra. Prende la parola Confcommercio Ascom Varese che, con una dichiarazione, almeno per ora sceglie il basso profilo.

“E’ imminente una riunione del Comitato Ascom dei Commercianti della zona – dichiara Marco Parravicini, fiduciario Ascom della città – per valutare con precisione i termini delle nostre richieste da avanzare all’Amministrazione Comunale a seguito del protrarsi dei disagi dovuti all’interruzione dei lavori del maxi cantiere”.

Continua il dirigente Ascom: “Chiederemo fin da subito il ripristino di ulteriori parcheggi nell’area disponibile, situata tra la “Torrefazione” e il negozio “Da Moreno”: si tratta di una trentina di posti auto che, in via transitoria e regolamentati da disco orario per un’ora di sosta, potrebbero aiutare a facilitare l’acceso della clientela verso le attività della zona, anche in vista del lavoro delle feste di fine anno”.

Difficile pensare che i pesanti disagi possano essere superati con qualche posto auto in più. Soprattutto se i disagi si protrarranno a lungo, e il Natale ne possa risultare compromesso. Già in passato, più volte, si era fatta strada anche l’ipotesi di inziative più dure da parte dei commercianti della zona, non escluse azioni di risarcimento per i danni subìti dal cantiere e dai tempi così lunghi.

27 ottobre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi