Varese

Via Morazzone, nuovo cantiere da 60 mila euro

Inizieranno sabato 23 ottobre i lavori di rifacimento della rete fognaria per le acque bianche in via Morazzone, nel tratto tra la chiesetta di San Martino e l’ingresso del Tribunale. Ciò comporterà una sostanziale modifica della viabilità della zona, in quanto la via deve essere chiusa per la realizzazione dell’intervento.

Il costo dell’opera è di 60 mila euro: è stata necessaria in quanto le tubature esistenti erano troppo vecchie, e ad ogni temporale di una certa consistenza “scoppiavano” i chiusini comportando anche il dissesto della strada. I lavori dureranno sino al 5 novembre. In una prima fase l’area interessata sarà quella all’incrocio tra via Morazzone e piazza Cacciatori dell Alpi e il tratto di piazza Cacciatori delle Alpi compreso tra via Morazzone e via Vetera. La seconda fare interesserà il tratto di via Morazzone compresi subito dopo l’intersezione con piazza Cacciatori delle Alpi e via Paravicini.

Verranno quindi chiuse al traffico veicolare via Morazzone, nel tratto tra via Dandolo e via Paravicini, ed anche piazza Cacciatori delle Alpi, tra via Morazzone e via Vetera (consentito il transito dei residenti e diretti in proprietà private compatibilmente con i lavori). Divieto di transito anche in via Cavour nel tratto tra largo Resistenza e via Dandolo.

Verrà invertito il senso di marcia in via Sabotino, all’intersezione con via Morazzone, in direzione via Dandolo. Da via Veratti non si potrà svoltare in piazza Beccaria e da qui proseguire in via Vetera. In largo Resistenza non si potrà svoltare il via Cavour. In via Dandolo, ci sarà l’obbligo di svoltare a destra in via Sabotino. Verranno posizionati tutti i cartelli di deviazione già nei giorni precedenti all’avio del cantiere. L’amministrazione comunicherà eventuali aggiornamenti.

20 ottobre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi