Varese

Via l’amianto dall’ex macello. Ma siamo solo all’inizio

Lo aveva ribadito e ribadito ancora la Commissione consiliare ad hoc presieduta dal Pd Mirabelli. Aveva lanciato allarmi e richiamato l’attenzione. con tanto di relazione finale, numeri e urgenze. Ora, finalmente, sembra che qualcosa si muova. La giunta comunale ha approvato questa mattina il progetto preliminare per la bonifica dell’amianto dall’ex macello civico in largo Gigli. I lavori ammontano a 346mila euro. “Si tratta di un intervento consistente per rimuovere la copertura in amianto dell’ex macello – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Gladiseo Zagatto -. I prossimi passaggi saranno l’approvazione del progetto definitivo e poi l’appalto dei lavori. Il cantiere si aprirà la prossima primavera”.

Il progetto prevede, più precisamente, una serie di interventi di bonifica, rimozione e rifacimento delle coperture in cemento amianto dei fabbricati dell’area, a seguito di valutazione dell’Indice di degrado in conformità a quanto prescritto dal Decreto Direzione Generale della Sanità della Regione Lombardia e di campionature dell’aria eseguite dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Lombardia.

19 ottobre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Via l’amianto dall’ex macello. Ma siamo solo all’inizio

  1. Maurizio Savini il 19 ottobre 2010, ore 15:12

    sta primavera….e siamo solo all’inizio………..

Rispondi