Varese

Cna a convegno. Parlerà alla “pancia” dell’economia?

Il “Patto di Capranica”, quando fu siglato, fece grande rumore. Piccoli contro grandi, rappresentanza territoriale contro rappresentanza nazionale, e così via. Poi quell’alleanza cadde un po’ nel dimenticatoio, ma ora viene rilanciata a Varese, in occasione dell’assemblea provinciale della Cna. Un appuntamento che si terrà venerdì 15 ottobre alle Ville Ponti con il titolo “Cna Varese vuole andare in rete”.

Il fatto che il patto sia stato siglato proprio a Roma, capitale del centralismo, pur cercando consenso tra quei piccoli e piccolissimi imprenditori del Nord arrabbiati con “Roma ladrona”, non è paradosso da passare inosservato. “Quella di Capranica – dichiara Franco Orsi, presidente di Cna Varese Ticino Olona – è una iniziativa nata a Roma, ma che ottiene un valore determinante solo se poi viene coniugata nel territorio. Roma è una piazza importante perchè lì ci sono tutte le istituzioni, e una rappresentanza unitaria è importante. Ma è altrettanto importante essere vicini ai laboratori e alle imprese, soprattutto per le associazioni di rappresentanza: altrimenti il patto di Capranica rimane lettera morta”.

Forte resta comunque l’impressione che Capranica e la successiva rete tra associazioni firmatarie che il patto produsse, fossero state occasioni per aggiungere rappresentanza a rappresentanza, sovrastruttura a sovrastruttura, appesantendo ulteriormente una cornice rispetto alla realtà della piccola impresa che, al contrario, vive da tempo un fortissimo malessere proprio sul fronte dell’associazionismo d’impresa. Come ben sanno coloro che hanno visto proliferare, nell’ultimo anno, nuove realtà informali che collegano piccoli e piccolissimi, brutti e cattivi, spesso con la benedizione di qualche politico locale. Un “melting pot” ricco e variegato, fatto di piccolissime imprese, partite Iva e professionisti. Quella che in un suo libro fortunato, il fine Dario Di Vico chiamò “la pancia del Paese”. Capranica riesce ad interloquire con  questi Brambilla? Intercetta ansie e aspettative di questi Cipputi con “fabbrichetta” e partita Iva? Dice qualcosa alla “pancia” dell’economia locale sempre più schiacciata dai megatrends dell’economia globalizzata?

Questioni importanti, vedremo cosa dirà in proposito “Cna Varese vuole andare in rete”, l’assemblea provinciale dedicata a Rete Imprese Italia, la rete di associazioni di piccoli imprenditori, nata dopo il “Patto di Capranica” siglato a Roma Casa, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti. Ancora Orsi si mostra ben consapevole dei problemi sul campo: “Sono cambiate le aziende, sono cambiati i mercati e quindi anche le associazioni devono cambiare”.

Ecco il programma completo del convegno di Cna Varese:

ore 17,30: registrazione partecipanti

ore 18,00: Relazione del Presidente CNA Varese Franco Orsi

Relazione del Presidente CNA Lombardia Fausto Cacciatori

Interventi dei Presidenti e dei Rappresentanti le Associazioni di Categoria del territorio

Conclusioni del Presidente CNA Nazionale Ivan Malavasi

Moderatore: Michele Mancino, responsabile della pagina Economica di Varesenews.

12 ottobre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi