Varese

Annunciato il nuovo teatro. E il bis del sindaco Fontana

L'annuncio del nuovo teatro a Palazzo Estense

Grande partecipazione di assessori e presenza di tutta la stampa, avvisata in mattinata, per un annuncio importante. E’ lo stesso sindaco Fontana a prendere la parola: si farà il nuovo teatro a Varese (una sala da 1200 posti e, forse, anche la biblioteca civica). Sì, e lo si farà nell’area della Caserma Garibaldi. Sì, e per realizzarlo sarà indetta una gara d’appalto. Sì, e già sul tavolo c’è una proposta di una società (non si sa quale), e quindi, semmai altri non si presentassero alla gara, almeno questa ha assicurato il suo interesse. La formula è quella del project financing, soldi privati in cambio di spazio pubblico.

Dunque? Quale la notizia? Quale la novità? Di un nuovo teatro si parla da anni e anni. Così come da anni e anni si annuncia che l’area interessata è quella della Caserma Garibaldi, che sta cadendo a pezzi e che il Comune ha già acquisito. Ma il progetto del teatro, ora, ha il marchio dell’ufficialità, questa mattina il semaforo verde si è acceso in giunta. Ed è più preciso il percorso per arrivarci: no ad un accordo di programma (“troppo lungo” dice il sindaco), sì all’esclusione della Vas, Valutazione Ambientale Strategica (l’assessore Binelli spiega che l’esclusione comporta 2 mesi, la Vas completa molto di più). E tutto questo dopo che per più di un anno si è inseguito il Politecnico che ha progettato interventi, senza che si arrivasse ad alcun risultato concreto. Ora, Politecnico a parte, si è imboccata un’altra strada.

Al privato che vincerà l’appalto il Comune accorderà l’area su cui oggi sorge l’Apollonio, ma l’Apollonio non sarà abbattuto prima del termine dell’intervento sulla Caserma Garibaldi. Su cui, tra l’altro, ricordiamo essere stati posti vincoli dalla Sovrintendenza (ma di questi nulla si è detto: sono stati superati?). E poi, l’intervento sul teatro andrà di pari passo con la ristrutturazione dell’intera piazza Repubblica. Con la ulteriore notizia, ribadita dal sindaco, che sul multipiano si potrà costruire.

Un progetto annunciato, non è ancora realizzato. Dunque si tratterà di vedere se il complesso intervento su piazza Repubblica e Caserma Garibaldi si svilupperà così come oggi è stato annunciato. Un’opportuna verifica andrà fatta. Sì, ma lontana dalla campagna elettorale. E una volta che si siano svolte le elezioni. Ma l’impressione netta, dopo l’annuncio di oggi, è che siano stati due gli annunci fatti a Palazzo Estense: un nuovo teatro sarà realizzato e Fontana sarà sindaco di Varese per un secondo mandato. Questa potrebbe essere la ragione per cui Fontana ha deciso di puntare tanto su un progetto così ambizioso.

12 ottobre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Annunciato il nuovo teatro. E il bis del sindaco Fontana

  1. Alessandra Politi il 12 ottobre 2010, ore 18:21

    Finchè non sarò seduta in una poltrona del nuovo teatro, non ci crederò

  2. Daniela Brianza il 12 ottobre 2010, ore 19:04

    ma avete notato che casualità? Sbaglio o questa primavera si volta per il rinnovo del Sindaco ?? Fino ad ora hanno fatto non si sa cosa ma da oggi si comincia …

  3. Alessandra Politi il 12 ottobre 2010, ore 21:42

    Si comincia a parole. Parole parole parole….ma basta!

  4. mauro della porta raffo il 12 ottobre 2010, ore 23:07

    I peggiori amministratori pubblici mai approdati a Palazzo Estense pensano di avere a che fare con una manica di idioti, disposti ancora a farsi prendere in giro.
    Cosi’ non sarà!
    Mauro della Porta Raffo

Rispondi