Varese

Precari in Provincia, tavolo del Prefetto sblocca la situazione

Esito positivo della mediazione del Prefetto Vicari nell’annosa questione che da mesi oppone le organizzazioni sindacali e la Provincia di Varese, circa la situazione dei dipendenti e dei numerosi precari che lavorano per Villa Recalcati. Come dichiarano la Rsu della Provincia e le sgreterie Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl di Varese, “finalmente buone notizie per il personale della Provincia di Varese, sia dipendente sia precario”. Questa mattina, infatti, presso la Prefettura, si è svolto l’incontro di conciliazione richiesto dal sindacato e dalla Rsu in seguito alla dichiarazione dello stato d’agitazione del personale. “Il tavolo ha avuto esito positivo”, dichiarano le organizzazioni sindacali.

“Il Contratto integrativo atteso da  mesi – prosegue il comunicato dei sindacati – è stato finalmente sottoscritto dai revisori del conto ed è quindi ora possibile procedere alla stipula definitiva e alla liquidazione del contratto decentrato integrativo relativo all’anno 2009 di tutto il personale di ruolo della Provincia Di Varese. Le parti hanno inoltre condiviso la volonta’ di addivenire in tempi brevissimi, entro un mese, anche alla stipula dell’ipotesi di contratto anno 2010”.

Ma soprattutto si è affrontata la pesante questione del personale precario. “E’ stata definita una data certa per il tavolo sul personale precario che opera nell’ente, come previsto nell’accordo di aprile.  La Provincia di Varese ha infatti finalmente comunicato di aver terminato l’analisi dei fabbisogni propedeutica al confronto previsto dall’accordo di aprile.  Quindi si è  concordato un incontro per la prossima settimana, giovedì 7 ottobre ore 10, in cui gli esiti di tale ricognizione verranno illustrati al sindacato e finalmente si entrerà concretamente nel merito di ruoli e numeri su cui avviare i concorsi volti ad integrare stabilmente nell’ente tutte le figure che sono necessarie”.

28 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi