Varese

I finiani varesini: il Pdl ha appaltato Varese alla Lega

L'ex assessore regionale Luca Ferrazzi

Non lo mandano a dire, gli esponenti finiani varesini, il loro malessere nei confronti di un Pdl targato Berlusconi. E si sono dati appuntamento a Varese con l’obiettivo, come dice Luca Ferrazzi, ex assessore della giunta Formigoni, di “chiarire ai varesini il nostro progetto”, al di là di strumentalizzazioni e distorsioni dei media che sostengono il Cavaliere. Il “pap” della realtà “Generazione Italia”, la rete dei circoli finiani sul territorio, è il senatore Piero Pellicini. “Non siamo disposti a fare i servitori di Berlusconi”, dice Pellicini. Per lui “Varese è stata appaltata da Forza Italia alla Lega”.

Parole dure, ribadite dallo stesso Ferrazzi, che tuttavia sulla questione Enti locali tira il freno a mano. “Resta assoluta l’adesione dei nostri esponenti ai programmi elettorali delle amministrazioni locali, a partire dalla Provincia”. Diverso il discorso sugli organismi interni: nel Coordinamento provinciale del Pdl ben 9 membri  sono stati vittime di quelle che Ferrazzi chiama una “vera epurazione di massa”.  Concetti che ribadisce anche Laura Caruso, che fotografa la situazione: “il nostro è un grido di libertà, e siamo disposti a ripartire da zero”.

Prende la parola l’onorevole Cristiana Muscardini, vicepresidente della Commissione per il Commercio dell’Unione europea. La storica esponente della destra italiana, se la prende con quella che definisce “la gestione La Russa” del partito, una gestione “familiare-verticistica”. “Dovremmo convincere i colleghi di Pdl e Lega che la Lombardia ha bisogno di più attenzione, soprattutto sul fronte-Expo”. Per quanto riguarda le prospettive future dei finiani, la Muscardini distingue tra livelli diversi: “Le elezioni nazionali a breve termine sarebbero un danno per il Paese, mentre alla prossime amministrative è fuori discussione che la nostra forza si colloca all’interno della coalizione di centrodestra”. Al tavolo dei relatori siede anche l’assessore al Commercio del Comune di Varese, Salvatore Giordano. “Il nostro è un percorso aperto a tutti coloro che non abbiano procedimenti penali in corso, non cerchino prebende o posti – conclude la Muscardini -, non scelgano la politica per fare gli interessi personali”.

Prossimo appuntamento del popolo di “Generazione Italia” un  convegno a Varese che Ferrazzi promette imminente.

27 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi