Varese

Riparte il Teatrino Santuccio. Ma fino al 31 dicembre

Il Teatrino Gianni Santuccio di Varese

Una grande star della poesia internazionale aprirà il cartellone del Teatrino Santuccio di Varese, sabato prossimo, 2 ottobre: sarà la poetessa e scrittrice siriana Maram al-Masri, che dialogherà sulla sua opera con un altro poeta e traduttore varesino, Fabio Scotto, che ha curato il recente Meridiano Mondadori dedicato a Yves Bonnefoy. La Masri, in realtà, arriverà in Italia per partecipare ad un tour promozionale che pubblicizzerà il libro “Ti guardo” (Multimedia Edizioni): l’autrice siriana sarà il 2 ottobre a Varese, il 3 alla manifestazione contro la terza pista di Malpensa in programma a Lonate Pozzolo, il 5 ottobre  alla Libreria  Dornetti di Crema.

Il cartellone inaugurato dal dialogo tra la Masri e Scotto sarà presentato domani, e costituisce una “stagione” curata dall’associazione culturale “Il Vellone”, che da più di un anno gestisce lo spazio del Santuccio. Una “stagione” che proporrà 12 appuntamenti tra presentazione di libri gialli, reading di poesie, antologie poetiche e spettacoli teatrali. La presentazione in programma domani non si rivolge ai soli “addetti ai lavori”, ma ad un pubblico più ampio, sulla scorta di una felice abitudine lanciata dalla Fondazione Culturale di Gallarate, che presenta ogni anno il cartellone non ai giornalisti, ma al pubblico dei due teatri.

Due le rassegne ospitate dal “Vellone” al teatrino di via Sacco. Ci sarà la prosecuzione degli incontri di “Sabatogiallo”, che quest’anno avranno per titolo “Oltre”, una serie di incontri con gli autori curati dal magistrato-scrittore Giuseppe Battarino e dalla giornalista ticinese del quotidiano “La Prealpina”, Ambretta Sampietro. 

La seconda rassegna è una vera novità per il Santuccio, che pure aveva già ospitato, l’anno scorso, sporadici incontri di carattere poetico e letterario:  si tratta di “Poesiaincittà”, un ciclo di incontri curato da Rita Clivio e Marcello Castellano, poeti che hanno organizzato, con successo, e proprio al Teatrino, l’happening “Reci-Talk”, occasione per raccogliere fondi per la Casa della Poesia di Baronissi (Sa).

La presentazione di domani riguarderà dunque il cartellone che arriverà fino al 31 dicembre: non ci si spinge oltre perché l’affidamento del teatro, da parte del Comune di Varese, all’associazione culturale presieduta dal giornalista Gianluigi Paragone, scade alla fine dell’anno. Al momento non si conosce ancora cosa accadrà a quella data, ma non si può nascondere che la gestione di eventi culturali da parte dell’associazione “Il Vellone” è apparsa piuttosto modesta.  Mentre l’affitto pagato dal Comune ai proprietari privati del teatrino appare tutt’altro che modesto (più di 40 mila euro all’anno). E poi, su tutto, si staglia l’incognita del nuovo assessore alla Cultura, che sulla questione Teatrino la potrebbe pensare diversamente dall’attuale amministrazione.

24 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi