Varese

“Varese comunica”, esperti, happy hours e giovani digitali

Un appuntamento che, in apparenza, poteva sembrare innocuo, ma che ha finito per provocare un piccolo terremoto all’interno della giunta Fontana. Pietra d’inciampo dell’ultima seduta della giunta varesina del 21 settembre, il convegno “Varese comunica”, il mega convegno in programma l’1 e 2 ottobre prossimi. Il contrasto in giunta tra l’assessore alla Promozione del territorio, Enrico Angelini, e l’assessore al Commercio, Salvatore Giordano, pare appianato, a vantaggio di quest’ultimo, che patrocinerà l’evento con il logo del Distretto, la realtà presieduta direttamente dallo stesso Giordano.

“Varese Comunica, tecnologia fra i saperi”, è un evento che si occuperà di tecnologia e comunicazione, una manifestazione che sta a metà tra un confronto accademico e un happening, dato che ci saranno “Happy hours interattivi” che coinvolgeranno l’intera città. L’elenco dei patrocini fa girare la testa: Varese Convention & Visitors Bureau, Festival Internazionale del Film Locarno, Comune di Varese, Glocal Excellence Award, Confesercenti, AISM – Associazione Italiana Marketing, Confcommercio Ascom Varese, Premio Targa Oro della Comunicazione Italiana, Popai Digital – The Global Association for Marketing at Retail, Camera di Commercio di Como, Camera di Commercio di Varese, TXT Polymedia Spa Milano, Associazione BAFF – Busto Arsizio Film Factory, Fondazione Scuole Civiche di Milano e Ente Locale per lo Sviluppo della Regione Locarnese e Vallemaggia.

Ancora più ampio il ventaglio dei relatori presenti alla ‘due giorni’: Franco Brevini, docente Università di Bergamo e scrittore; Massimo Ferrario, direttore Rai Milano; Cesare Dolci, dirigente Telecom; Fabio Minazzi, docente di filosofia teoretica Università degli Studi dell’Insubria; Fabio Merlini: filosofo e direttore Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale, Lugano; Lorenzo Sganzini, direttore Rete Due RSI; Fabrizio Bellavista, partner Istituto di Ricerca Psyco Research; Adalberto Alberici, presidente Rpa Milano e docente di Economia Bancaria alla Università Bocconi; Claudio Gianettoni, City manager Distretto Urbano in Varese; Daniela Castelli: giornalista; Giuseppe Angelucci, presidente Ascom; Piero Bianucci, giornalista scientifico de La Stampa; Massimo Giordani: docente Politecnico Torino, presidente Popai Digital e TimeandMind; Renzo Vanetti, comitato di programma CeTIF Università Cattolica di Milano; Eleonora Buiatti, docente di psicologia Politecnico di Torino e imprenditrice; Guido Scorza, giurista docente universitario specialista europeo informatico; Marco Crepaldi, direttore organizzativo Busto Arsizio Film Festival; Mauro D’Errico: direttore divisione Leasure – Varese Convention & Visitors Bureau; Luca Mercalli, esperto in meteorologia e climatologia; Elena Ferrari, docente Informatica Università degli Studi dell’Insubria; Armando Cirrincione, docente di Economia all’Università Bocconi di Milano; Alberto Cattaneo, responsabile di ricerca Istituto Universitario Federale per formazione professionale Lugano; Andrea Castellanza, direttore Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni; Alessandro Vicario, fotografo, docente Istituto Italiano di Fotografia Milano; Paoletta: deejay e animatrice. E poi Gianfranco Fabi, giornalista, editorialista IlSOLE24ore e docente universitario presso la Cattolica di Milano; Nicoletta Sabatini: docente Informatica Università degli Studi dell’Insubria; Mauro Fiorese, fotografo, docente Accademia Belle Arti/Università degli Studi di Verona; Tullio Pirovano, amministratore delegato Txt Polymedia; Raimondo Damiani: Bi Ticino; Flavio Scarponi, scenografo virtuale, regista, Archangel Film Group, Virtual Television e Digital Cinema; Rosario Sica, fondatore di Open Knowledge (Web2); Lorenzo Cantoni, decano facoltà di Scienze della Comunicazione Lugano; Enrico Martinet, giornalista capo servizio – La stampa, Valle d’Aosta; Marco Parravicini, amministratore E-commerce; Fotofficina Associazione Fotografica; Giorgio E.S. Ghisolfi: direttore A-tube; Francesca Rigotti, filosofa, scrittrice, docente universitaria a Ghottingen e Lugano; Matteo Inzaghi: direttore Rete 55; Massimiliano De Wolf: Varese Digitale.

Un appuntamento che, infine, segnerà il debutto per un gruppo di giovani, i ‘Digital Ambassador’, che si è costituito nello scorso luglio a Varese. Intende dare visibilità alle eccellenze della cultura giovanile e creare un ‘link’ tra quest’ultima e il mondo del lavoro sul territorio varesino. Sono Marius Tabacchetti, Alessandro Rosato, Tommaso Soru, Matteo Renna, Lorenza Colli, Stefano Gelmi, Marco Baruffato, Vanni Soru e Manuel Pari. Saranno tra i protagonisti all’evento dell’1 e 2 ottobre Varese Comunica perché diffonderanno l’evento presso il pubblico giovanile, seguiranno con una postazione blogging e twitter le fasi della due giorni, terranno uno speech nell’Aula Magna dell’Università e faranno, nell’area ‘Happy Hours a tema’, un intervento diretto.

23 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi