Arte

Torna il dimenticato Bodini. E Ghiggini lo mette in mostra

Floriano Bodini

Scultore di rilevanza internazionale, Floriano Bodini, dalla sua scomparsa, è stato piuttosto dimenticato, tranne che dalle istituzioni preposte, come il museo di Gemonio, che si è impegnato a riproporre figura e opera. La sua vicenda è una complessa trama di esperienze e di rapporti, come nel caso del lungo legame che Bodini ebbe con il monsignor Pasquale Macchi, un rapporto importante per Varese.

Ora una rassegna importante come il Premio Chiara ha deciso di riscoprire la figura di Bodini. Sabato 25 settembre, alle ore 18, si inaugura la mostra retrospettiva dedicata allo scultore dal titolo ”Il segno dell’anima nell’arte di Bodini”, a cura di Enrico Crispolti, rassegna collegata alla 22a edizione del Premio Chiara-Festival del Racconto.

Un omaggio con il quale l’Associazione Amici di Piero Chiara e i curatori intendono proporre una rilettura dell’opera dell’artista di Gemonio sul territorio; nello specifico l’attenzione è rivolta al rapporto dialettico tra l’artista e la figura di Papa Paolo VI, nonchè a quello tra arte contemporanea e religiosità, attraverso la nota iconografia della colomba.

L’esposizione alla Ghiggini vede la presentazione di una serie di incisioni, disegni e sculture, esposte accanto ad apparati fotografici e oggetti inediti al pubblico di proprietà della famiglia Bodini che venivano utilizzati dall’artista come fonte di ispirazione per le sue opere. La mostra sarà legata, attraverso un percorso ideale, ad altre realtà territoriali dove sono conservate opere di Bodini: Sacro Monte di Varese, Basilica di San Vittore Varese, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Castello di Masnago, MAGA di Gallarate, Via Crucis al Sant’Elia di Viggiù e il Museo Civico Floriano Bodini di Gemonio.

Appuntamenti in agenda

Venerdì 1 ottobre alle ore 17.30, Castello di Masnago, Varese: inaugurazione e presentazione dell’opera di Floriano Bodini “Ragazza madre”, 1975 esposta per la prima volta a Varese.

Sabato 9 ottobre dalle ore 10 alle ore 19, Galleria Ghiggini, Varese: in occasione della Giornata Nazionale del Contemporaneo, promossa dall’AMACI saranno invitati artisti ad un workshop partendo dai temi di Floriano Bodini

Giovedì 14 ottobre alle ore 21.00, Villa Panza di Biumo, Varese: incontro conferenza condotto dallo storico e critico dell’arte Enrico Crispolti, introdotto dal Direttore del Museo Bodini, Daniele Astrologo

Sabato 6 novembre alle ore 21,00, Museo Floriano Bodini, Gemonio: reading fra parole e musica per Floriano Bodini tra i gessi del Museo di Gemonio con Claudia Donadoni.

23 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi