Arte

A Villa Panza la Fredenthal, artista di un solo colore

L'artista Ruth Ann Fredenthal

Domenica 19 settembre alle ore 17, in occasione del suo viaggio in Italia, Ruth Ann Fredenthal incontrerà studenti, estimatori e appassionati d’arte a Villa e Collezione Panza, proprietà del FAI- Fondo Ambiente Italiano a Varese, sede espositiva permanente di numerosi lavori dell’artista americana.

“ Il colore è il mio lavoro -tutte le mie lunghe preparazioni, le mie intenzioni ed i miei desideri si concentrano sul colore, perché per me dipingere è l’arte del colore e dei rapporti tra i colori- un colore complesso che esprime una sensibilità articolata”. Ruth Ann Fredenthal, 2000

Vicina al cromatismo astratto, Ruth Ann Fredenthal ha da sempre coltivato l’idea del bello ispirandosi ai grandi maestri dell’arte dal Rinascimento all’età contemporanea.

Nata a Detroit nel 1938, è una delle presenze più interessanti dell’astrattismo cromatico di matrice americana della seconda metà del Novecento. I suoi quadri sono all’apparenza di un solo colore, dipinti con tonalità calde ma non forti, e con una componente di base tendente al grigio. Le opere, di eccezionale impatto visivo, se guardate intensamente, provocano una grande carica emozionale.

Fanno parte della Collezione Panza le sue grandi tele monocromatiche che campeggiano al primo piano della Villa, nella stanza del salotto tra gli arredi del XVI e del XIX secolo e che immergono lo spettatore in una dimensione meditativa.

L’incontro sarà momento di dialogo e confronto tra il pubblico e l’artista che, intervistata da Laura Mattioli, soffermerà l’attenzione sulla sua attività e in particolare sulle sue opere presenti nel percorso museale di Villa Panza.

Domenica 26 settembre alle ore 17.00 avrà luogo un altro speciale appuntamento con un grande artista protagonista della Collezione Panza: Stuart Arends.

18 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi