Varese

Gli ex An (non tutti) giurano fedeltà al Cavaliere

Il consigliere comunale Stefano Clerici

Si completa il risiko all’interno del Pdl in provincia di Varese dopo lo “strappo” dei finiani. E’ stata diffusa una lettera da parte di “dirigenti del PDL, nonché Amministratori locali della provincia di Varese, provenienti dall’area di Alleanza Nazionale, profondamente legati a ideali e valori di Destra, tra cui la coerenza, la serietà, l’onestà”.

“Tutti noi restiamo fermamente e senza dubbio alcuno nel partito a cui abbiamo aderito due anni fa proprio su indicazione di Gianfranco Fini. Con noi resta la gran parte di quella che fu Alleanza Nazionale in provincia di Varese. Il PDL infatti è e si dimostra ogni giorno un grande partito nazionale, popolare e autenticamente italiano. Sicuramente un partito ancora giovane e in divenire, ma che molte cose ha già dimostrato e che permette a tutti noi di promuovere quelle politiche autenticamente “di Destra” che finalmente stanno trovando applicazione in tante realtà locali, come a livello nazionale”.

“Non comprendiamo – continuano gli ex di An – quali ideali o valori siano alla base delle recenti novità portate da Gianfranco Fini e concretizzatesi nella cosiddetta “svolta di Mirabello”. Abbiamo anzi il dubbio che non vi siano ideali e valori diversi dalla difesa di poltrone, rendite di posizione e personalismi. E anche nella nostra provincia mente sapendo di mentire chi afferma che sarebbe stato più semplice restare nel PDL, un partito in cui non può trovare spazio chi non ha il consenso elettorale”.

Concludono i firmatari della lettera: “Teniamo a sottolineare la nostra lealtà e fedeltà al grande progetto che ha visto la luce circa due anni fa, nonché ai mandati ricevuti da tutti i cittadini della provincia di Varese, puntualizzando che non corrisponde assolutamente al vero chela gran parte degli ex-AN stiano seguendo Gianfranco Fini o Luca Ferrazzi. Vi è sicuramente chi anche in questa provincia ha scelto quella strada alternativa al PDL (e tra questi sicuramente una buona parte degli assessori nelle varie giunte comunali e dei nominati negli enti sparsi per la provincia, che proprio a Luca Ferrazzi devono la loro nomina) ma, carte alla mano e a conti fatti, si tratta di una minoranza rispetto alla vasta comunità politica proveniente da Alleanza Nazionale,che è e resterà fedele al PDL e al patto con gli elettori.Tutto ciò vale anche per il movimento giovanile e per i nostri rappresentanti nei Licei e all’Università. Sia la Presidenza Provinciale della Giovane Italia che tutti i Presidenti dei circoli cittadini della stessa, da Varese a Luino, da Gallarate a Busto Arsizio, nonché la stragrande maggioranza dei nostri giovani militanti, hanno riconfermato la propria identità all’interno del PDL, respingendo al mittente le stucchevoli avances che quotidianamente giungono loro dai referenti provinciali delnascente partito di Futuro e Libertà. Ci rattrista dover leggere simili proclami, basati su falsità e inesattezze; come ci dispiace vedere la cronaca politica fossilizzata su questi temi oramai da diversi mesi.Noi crediamo fermamente nel ruolo della politica e nella buona amministrazione e siamo ben lieti di non avere perso tempo finora con queste inutili diatribe.Fatte queste dovute puntualizzazioni, torniamo ad occuparci dei problemi reali della gente e del Paese, come abbiamo fatto finora, da orgogliosi rappresentanti dell’anima della Destra all’interno del Popolo della Libertà”.

On. Marco Airaghi

Stefano Clerici

Sandro Bonfanti

Emanuele Antonelli

Checco Lattuada

Ninetto Pellegatta

Paolo Caravati

Dario Frattini

Alessandro Malnati

Lorenzo Pisani

Simone Pintori

e oltre 40 consiglieri e assessori ex Alleanza Nazionale

12 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Gli ex An (non tutti) giurano fedeltà al Cavaliere

  1. Roberta Cramarossa il 12 settembre 2010, ore 00:10

    pur di star attaccatti al cadreghino cosa non si farebbe eh…

  2. Gabriella Mozzati il 12 settembre 2010, ore 08:16

    …….ma come….Roma ladrona …eppoi sempre li a pucciare.

  3. SABRINA il 17 settembre 2010, ore 09:01

    IO STAREI PIU’ ATTENTA AD USARE CERTI TERMINI…..VALORI?!!!!
    …..SOPRATTUTTO ONESTA’ E SERIETA’….A BUON INTENDITOR……

Rispondi