Varese

Tascone (Cisl): la violenza minaccia la democrazia

Raffaele Bonanni contestato a Torino

Dura reazione anche da parte della Cisl di Varese dopo la contestazione al segretario generale Raffaele Bonanni alla Festa Democratica di Torino.

Scende in campo il segretario generale della Cisl varesina, Carmela Tascone: “La Cisl di Varese, nell’esprimere la propria vicinanza al Segretario generale Raffaele Bonanni, per quanto accaduto alla Festa nazionale del Partito Democratico a Torino, condanna con forza questa cultura violenta che impedisce il vero confronto democratico e rischia di degenerare in derive pericolose”.

Puntualizza, la Tascone, che “la Cisl, dal suo segretario a tutti i gli operatori e delegati, rappresenta nel Paese un importante riferimento per milioni di iscritti, opera quotidianamente nei luoghi di lavoro e sul territorio per la tutela di tutti i lavoratori e pensionati, a partire dai soggetti più deboli e in difficoltà”.

“Il lavoro, l’occupazione, la tutela dei diritti – conclude il segretario varesino – sono un obiettivo prioritario per tutti: la Cisl non intende sottrarsi a questa responsabilità”.

9 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi