Varese

“Filmstudio 90″, a dicembre la torta di compleanno

Il patron Giulio Rossini

Pochi giorni in stand-bye e poi si riprende. Una stagione è appena terminata, “Esterno Notte”, e altre iniziative sono ai nastri di partenza, una, in particolare, davvero importante: si potrebbe dire “storica”. Dietro tutto questo c’è sempre lui, l’infaticabile Giulio Rossini, patron del più famoso cineclub di Varese, “Filmstudio 90”.

Ma partiamo dai bilanci: come è andato il cartellone estivo, realizzato da Filmstudio in collaborazione con il Comune di Varese, “Esterno Notte”? “Tracciare bilanci non è mai semplice: sono moderatamente soddisfatto – dice Rossini -. Si può dire che il cinema italiano funziona, così come le migliori pellicole della stagione. Ma…”. Ma? “Forse per qualche concerto ci aspettavamo più pubblico. Anche se bisogna considerare la densità di eventi a luglio e i Campionati del mondo”.

Ora cosa ci sta preparando Filmstudio? “Diverse novità all’orizzonte: la prossima settimana parte il tradizionale cineforum al Cinema Teatro Nuovo, così come è confermata anche la nuova edizione della rassegna “Un posto nel mondo” e di “Note di scena” al Nuovo, con pellicole e concerti. E poi sono in corso trattative per una collaborazione, per quanto riguarda la nostra programmazione, con il mitico Anteo di Milano, una realtà prestigiosa conosciuta ovunque”.

Film, iniziative, rassegne, sinergie. E, dulcis in fundo, un bel compleanno, che si festeggerà il 5 dicembre. “Sì, perché il 5 dicembre Filmstudio compie 20 anni – dice con una punta d’orgoglio Rossini -. Una data che vogliamo celebrare con varie iniziative, tra le quali un volume sulla storia di questi anni: una parte del libro sarà dedicata ad una ricostruzione storica, una seconda parte alle testimonianze e alle interviste, e in una parte conclusiva daremo la parola all’utente, lo spettatore che è sempre stata la nostra vera forza”. E, allora, buon compleanno, Filmstudio.

9 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi