Como

La forza della carità. Un dibattito con Battarino

Adele Bonolis

Una realtà sociale importante, che è stata, nell’ultimo mezzo secolo, un importante punto di riferimento per il territorio, nata dalle intuizioni di una donna cattolica impegnata nel sociale, Adele Bonolis. Per celebrare questo anniversario, è in programma un appuntamento di dibattito culturale: una vittima dello sfruttamento e un magistrato a confronto.

In occasione del 50° anniversario della C.O.F. (Casa Orientamento Femminile) che opera a Montano Lucino, in provincia di Como, si svolgerà un incontro pubblico dal titolo “L’urto della carità”, che si terrà venerdì 10 settembre, alle 21, presso l’Aula Magna del Collegio Gallio (via T. Gallio 1, Como; telefono 031.269302 – ingresso libero). Sarà un momento di confronto a partire da storie di vita: una donna vittima dello sfruttamento e un magistrato, si trovano a parlare del luogo in cui le loro esperienze hanno trovato un punto comune. Un luogo in cui si pratica la carità e ci si impegna a restituire e far ritrovare la dignità.

Protagonisti del dibattito saranno il magistrato-scrittore Giuseppe Battarino e Gianina Cosmoiu. A provocare i due protagonisti con domande e spunti di riflessione il giornalista varesino Pietro Vagli Viello e l’avvocato Giancarlo Leoni.

La “C.O.F.” Casa di Orientamento Femminile “Maria Assunta” di Montano Lucino nasce nel 1957, da un’iniziativa di Adele Bonolis, come risposta al bisogno di accoglienza di ex prostitute che, dopo la chiusura delle case chiuse a seguito dell’applicazione della Legge Merlin, si trovano di fatto abbandonate a se stesse.

Attualmente la Casa si occupa del reinserimento sociale di ragazze in difficoltà, sia extracomunitarie che italiane, provenienti da esperienze di prostituzione o da disagio familiare. Nei fatti la C.O.F. si pone come risposta al bisogno di ricostruzione personale e sociale di persone che, in gran parte non ancora maggiorenni, hanno vissuto esperienze di violenza e degrado della propria dignità al limite dell’accettabilità umana.

7 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “La forza della carità. Un dibattito con Battarino

  1. Alessandra Politi il 7 settembre 2010, ore 10:05

    L’apertura mentale del dottor Battarino, ammirevole magistrato, verrà ampiamente dimostrata anche nel dibattito ‘L’urto della carità’

  2. Marco L. il 7 settembre 2010, ore 22:14

    L’autentica sensibilità di alcune persone verso problematiche spesso taciute o volontariamente ignorate spinge (o dovrebbe spingere) ad interrogarsi ed andare oltre la soglia della comoda indifferenza

Rispondi