Varese

“Varese Sicura”, la grande piazza della Fiera di Varese

L’edizione di quest’anno della Fiera di Varese, sensibile alle tematiche emergenti di stretta attualità ed in linea con i tempi che richiedono sobrietà e concretezza, ha come tema di approfondimento e fulcro intorno al quale ruoteranno gran parte degli eventi collaterali, la diffusione della cultura della “Sicurezza” nei confronti del cittadino. Mai come nei tempi moderni la “Sicurezza” si presenta come un tema che abbraccia la comunità in tutte le fasi della vita sociale ed economica, mai come oggi se ne avverte la necessità e si cerca di conseguirla sia attraverso le nuove tecnologie, che attualmente offrono possibilità inimmaginabili fino a qualche anno fa, sia alimentando una cultura e una maggior conoscenza di ogni aspetto che contribuisca alla prevenzione e contenzione delle minacce che provengono dall’esterno.

In questo scenario, tuttavia, Varese si colloca in posizione privilegiata: una città che vanta da secoli una lunga tradizione di convivenza sociale e che, grazie alla sua operosa industria, ha saputo coniugare le necessità di sviluppo economico delle imprese e del territorio con modelli di integrazione consolidati nel tempo. La capacità di integrare da una parte, e di prevenire e, dove necessario, contenere e contrastare le minacce alla legalità e al vivere civile, fanno di Varese un esempio di gestione del territorio, dal punto di vista della sicurezza, a livello nazionale.

Non a caso Varese è stata sede del G6 dei Ministri degli Interni della Comunità Europea allargato agli Stati Uniti, oltre ad essere il laboratorio nazionale per i più innovativi servizi di assistenza al cittadino. Ne è l’esempio l’attivazione in via sperimentale nella provincia di Varese del 112, il numero unico d’emergenza che consente di unire risorse e tecnologie per un sempre più efficace e tempestivo intervento di soccorso al cittadino.

In questo contesto l’Assessorato alla Sicurezza, Polizia Locale e Protezione Civile del Comune di Varese, in sinergia con la Prefettura di Varese, ha promosso il progetto “Varese Sicura” in collaborazione con i Comandi Provinciali dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, e dell’Assessorato alla Protezione Civile, Polizia Locale e Sicurezza della Regione Lombardia e della Provincia di Varese, dell’AREU 118.

“Varese Sicura” è una grande piazza che sarà allestita nel cuore del Padiglione C e fungerà da punto di incontro e confronto tra i professionisti della sicurezza presenti sul nostro territorio e il cittadino. L’occasione concreta per creare un rapporto interattivo con le forze dell’ordine è un’utile occasione per conoscere e prevenire le tante potenziali truffe che possono insidiare i giovani, le donne, gli anziani e le imprese nella quotidianità, grazie all’esperienza e competenza dei professionisti della sicurezza.

Sarà l’occasione per conoscere dal vivo l’arte investigativa unita alla tecnologia a disposizione delle Forze dell’Ordine, oppure le straordinarie capacità offerte dalle unità cinofile per il salvataggio di persone in caso di calamità o di supporto all’attività anti-droga o all’evasione valutaria.

“Varese Sicura” ha uno straordinario carnet di seminari, incontri, simulazioni, esibizioni che coinvolgeranno il pubblico per tutti e nove i giorni. “Varese Sicura” avrà anche un’area espositiva dedicata all’innovazione tecnologica nel settore della sicurezza, con la presenza di alcune delle più innovative aziende del settore che metteranno in mostra gli ultimi ritrovati in materia di tecnologie al supporto delle città, con un ricco programma di workshop rivolti agli operatori che si concentreranno nel pomeriggio di martedì 14.

La giornata inaugurale di sabato 11 settembre sarà dedicata al convegno di presentazione dei primi risultati ottenuti dal Numero Unico dal titolo: “Il 112 Incontra i Cittadini” promosso da: Prefettura di Varese, Polizia di Stato, Comando Provinciale dei Carabinieri di Varese, dei Vigili del Fuoco di Varese, della Polizia Locale e Provinciale e dall’ Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU).

Nella giornata di domenica 12, la Polizia di Stato in collaborazione con la Polizia Postale organizzano il seminario denominato “Attenzione: Truffe Online”, che vuole sensibilizzare e aiutare il cittadino a difendersi dalle insidie del web e aiutarlo a smascherare i truffatori.

Lunedì 13 occhi puntati sulla “Polizia Provinciale”, che presenterà ai cittadini le funzioni e le attività dei suoi tre nuclei: Nautico, Stradale e Faunistico, mostrando l’ampia gamma di mezzi e tecnologie a disposizione per il controllo del territorio.

La giornata di martedì 14 si aprirà con il convegno “Musica e Quiete Pubblica” promosso dalla Polizia Locale del Comune di Varese che intende dimostrare che, grazie al lavoro di formazione e controllo messo in atto dal Comando alla luce della nuova normativa, la presenza del pubblico esercizio e la quiete del cittadino possono convivere.

Il programma della serata sarà dedicato alla Protezione Civile del Comune di Varese e al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco con l’evento “Il Cane… al Servizio dell’Uomo”, con la simulazione della preziosa collaborazione del cane nell’attività di ricerca e recupero di persone, che viene svolta quotidianamente dall’unità cinofila.

Mercoledì 15 sarà la giornata dedicata dalla fiera alla Terza età. Il programma pomeridiano si aprirà con il convegno: “Insieme Contro le Truffe” promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di Varese, dall’Associazione Nazionale Carabinieri Varese e dalla Polizia Locale del Comune di Varese, in collaborazione con “Striscia la Notizia”. Un’utile opportunità per riconoscere e prevenire le truffe che colpiscono i soggetti più deboli.

Nel corso dell’incontro saranno proiettati filmati di Striscia la Notizia commentati dai rappresentanti dei Carabinieri e della Polizia Locale.

Nutrito il programma di giovedì 16 che si aprirà con il convegno: “Futuro utente della strada alla guida” – Come guidare con la testa, rispettando il Codice della Strada, con video e varie simulazioni per poter apprendere come rispettare le nuove norme, a cura della Polizia Locale del Comune di Varese.

In tema di sicurezza per le donne il programma del convegno “Stalking, quando la relazione diventa violenta”. Un importante contributo per informare le donne sulla tematica dello Stalking e aiutarle a prevenire e comprendere gli atteggiamenti persecutori che possano ingenerare nella vittima stati di ansia e paure che compromettono il normale svolgimento della quotidianità, con il supporto di contributi video e testimonianze dirette.

Iniziativa a cura della Provincia di Varese, in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale Stalking, il Comune di Varese e con il personale del Comando Provinciale Carabinieri di Varese, nonché del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche – Sezione Atti Persecutori di Roma e la Polizia di Stato.

Venerdì 17 sarà dedicato principalmente ai giovani varesini e a loro si rivolgono i due eventi della serata dedicati alla “Guida in Sicurezza” e alla “Guida responsabile e senza eccessi”. Nella prima parte della serata, l’ACI Automobile Club di Varese e l’UNASCA – Unione Nazionale Studi di Consulenza Automobilistica della Provincia di Varese presenteranno “Guida in Sicurezza”. Un percorso interattivo in cui i giovani, con l’ausilio di simulatori computerizzati potranno cimentarsi nella guida sicura di automezzi e motocicli, oltre ad approfondire le proprie conoscenze di guida e fare i Test quiz patente.

Per sensibilizzare i giovani sulla problematica delle conseguenze della guida in stato d’ebbrezza o sotto effetto di droga, la Polizia Stradale, il Comando Provinciale dei Carabinieri Varese, la Polizia Locale e il Comando Provinciale Guardia di Finanza promuoveranno l’iniziativa “Conoscere i tuoi limiti per una guida sicura”, con prove gratuite con l’etilometro. Nel corso della serata i cani della Guardia di Finanza mostreranno al visitatore la loro abilità nella ricerca della droga.

Il pomeriggio di sabato 18 sarà dedicato alle “Tecniche delle investigazioni scientifiche”. Un affascinante viaggio nel mondo scientifico tra le attrezzature tecnologiche che i carabinieri utilizzano per rilevare le impronte e realizzare gli identikit a cura del Comando Provinciale dei Carabinieri di Varese.

Domenica 19 all’insegna dei cani antivaluta con “Attenzione ai soldi”. I “Cash Detection Dog” detti i “Cani Antivaluta” saranno ospiti in fiera per una simulazione. Unità Cinofile in forza al Gruppo della Guardia di Finanza di Malpensa, specificamente addestrate nella ricerca e segnalazione del denaro, impiegati nei controlli valutari alla frontiera. L’addestramento di tali unità è finalizzato a far si che il cane segnali la presenza di denaro solo quando si tratti di una quantità valutaria di circa 10.000 Euro, limite oltre il quale, in base alla normativa vigente, si rende necessaria la dichiarazione valutaria per trasportare denaro attraverso le frontiere dello Stato.  

Tutte le informazioni sul progetto “Varese Sicura” e sulla Fiera di Varese, che si terrà dall’11 al 19 settembre presso l’area fieristica allestita alla Schiranna, sono costantemente aggiornate sul sito www.fieravarese.it

6 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi