Regione

Dove sono finiti i nuovi treni delle Nord?

I nuovi treni delle Ferrovie Nord

Il consigliere regionale del PD Stefano Tosi chiede spiegazioni alla giunta e, nello specifico, all’assessore regionale alla mobilità, Raffaele Cattaneo, circa l’ennesimo ritardo della consegna di 10 treni, su un totale di 34, ordinati dalle Ferrovie Nord all’associazione temporanea di imprese Ansaldo Breda – Firema – Keller, il cui termine era programmato per agosto.

Secondo quanto pubblicato oggi dal quortidiano “La Repubblica”, il ritardo è legato al fatto che una delle aziende incaricate di produrre la commessa, la Firema, è stata messa in amministrazione straordinaria dal premier Berlusconi, in veste di ministro ad interim dello sviluppo economico.

“Il problema dei ritardi nelle consegne dei convogli non è nuovo. Già più volte abbiamo dovuto denunciare la mancata consegna del materiale rotabile e gli slittamenti in questi anni sono andati progressivamente aumentando tanto da raggiungere il tetto massimo delle penali previste dal capitolato” sostiene Tosi. “Non è polemica politica – continua – perché i ritardi dipendono da un’azienda e quindi non dalla Regione, ma i pendolari lombardi, che giornalmente usano mezzi insufficienti ed inefficienti meritano da Cattaneo e dal Governo risposte certe circa la consegna in tempi brevi dei nuovi treni in sostituzione di quelli più vecchi e usurati”.

1 settembre 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi