Cultura

Il varesino Scotto rappresenta l’Italia in Slovenia

Il poeta Fabio Scotto

Al poeta Fabio Scotto, che rappresenta l’Italia nel prestigioso Festival europeo di Poesia, il “Days of Poetry and Wine”, che si svolgerà in Slovenia dal 23 al 28 agosto 2010, verrà dedicato un incontro, in occasione della presentazione dell’edizione slovena del suo volume “L’intoccabile” (Passigli, Firenze, 2004).

L’appuntamento è per mercoledì 25 agosto 2010, alle 17, presso il Castello di Ptu. Saranno presenti l’autore, la sua traduttrice e l’editore Ivan Dobnik. Sono le edizioni Poetikonove Lire di Lubiana, con la traduzione di Nadja Dobnik, ad aver appena pubblicato l’edizione slovena dal titolo Nedotakljivo, in una collana di poesia dove già figurano, tra l’altro, opere integrali di Yves Bonnefoy, Philippe Jaccottet, Jean-Michel Maulpoix, Francis Ponge ed Henri Michaux. Il volume è stato realizzato grazie a un finanziamento ottenuto dalla Commissione cultura dell’Unione Europea.

Dopo l’appuntamento sloveno, l’11 settembre prossimo Fabio Scotto sarà al “Premio di poesia San Vito al Tagliamento”, perché nella terna dei finalisti con la raccolta ”Bocca segreta” (Passigli, Firenze, 2008).

Del poeta, o a sua cura, sono in imminente uscita i volumi:· Yves Bonnefoy, “L’opera poetica”, I Meridiani Mondadori, a cura e con un saggio introduttivo di Fabio Scotto, settembre 2010; Gwenaëlle Aubry, “Nessuno”, romanzo, Prix Femina 2009, traduzione di Tommaso Gurrieri, postfazione di Fabio Scotto, Barbès editore, Firenze, settembre 2010; Fabio Scotto, “A riva”, prose, traduzione di Patrice Dyerval Angelini, prefazione di Yves Bonnefoy, éditions L’Amourier, Coaraze (Francia), ottobre 2010. È in preparazione l’antologia a sua cura “Nuovi poeti francesi” (Einaudi, 2011).

Per quanto riguarda “Days of Poetry and Wine 2010″, va sottolineata la presenza del maggior poeta vivente dell’Australia, Les Muray, già candidato al Nobel, e dello svedese Tomas Transtromer. Ma ecco l’elenco completo dei poeti invitati all’edizione 2010 del festival: Les Murray, Avstralija; Tomas Tranströmer, Švedska; Niko Grafenauer, Slovenija; Yuyutsu Ram Dass Sharma, Nepal; Kristina Hočevar, Slovenija; Arkadij Dragomoščenko, Rusija; Marijana Savka, Ukrajina; David Bedrač, Slovenija; Toby Martinez de las Rivas, Velika Britanija; Elena Fanailova, Rusija; Jacek Dehnel, Poljska; Aldalsteinn Sigurdsson, Islandija; Myriam Montoya, Kolumbija; Stephane Chaumet, Francija; Janos Terey, Madžarska; Jure Vuga, Slovenija; Hadžem Hajdarević, BIH; Adrian Grima, Malta; Agne Žagrakalyte, Litva; Laura Solomon, ZDA; Iulian Tanase, Romunija; Jordan Scott, Kanada; Georgi Gospodinov, Bolgarija; Silvestar Vrljić, Hrvaška; Daniel Grun, Slovaška; Ferenc Rakoczy, Švica; Fabio Scotto, Italija; Sylvia Treudl, Avstrija; Alvin Pang, Singapur.

Fabio Scotto è nato a La Spezia nel 1959 e vive a Varese. Ha pubblicato in Italia le raccolte Il grido viola (Edizioni del Leone, 1988 – Premio Menzione “Ungaretti”), Il bosco di Velate (Edizioni del Leone, 1991), La dolce ferita (Caramanica, 1999), Genetliaco (Passigli, 2000 – Premio Selezione “Metauro”), L’intoccabile (Passigli, 2004, Premio Selezione “San Pellegrino”), Bocca segreta. Poesie 2004-2007 (Passigli, 2008), A riva. Prose (Nuova Editrice Magenta, 2009), oltre a vari volumi di saggi sulla letteratura francese tra Settecento e Novecento. All’estero sono apparse in traduzione le sue raccolte poetiche Piume/Plumes/Federn (Verlag Im Wald, Rimbach, Germania, 1997), Unha escuma de voz (Espiral Maior, La Coruña, Spagna, 2005), Le corps du sable (L’Amourier, Coaraze, Francia, 2006), Poesia (Nov Zlatorog, Sofia, Bulgaria, 2006), Nedotakljivo (Poetikonove Lire, Lubiana, 2010), e varie plaquettes ed edizioni d’arte. Ha, tra l’altro, curato e tradotto opere di Hugo, Vigny, Villiers de l’Isle-Adam, Bernard Noël, Yves Bonnefoy e di quest’ultimo ha curato per Mondadori il Meridiano L’opera poetica.

Ha ricevuto i Premi “Civitanova Poesia – sez. Annibal Caro 1998” e “Achille Marazza 2004” per la traduzione poetica. Sue poesie sono state tradotte in una decina di lingue. Coordina la sezione italiana della rivista spagnola di poesia internazionale « Serta ». È professore di Lingua e letteratura francese all’Università di Bergamo.

20 agosto 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi