Varese

Tavolini su percorsi non vedenti. Il Pd rilancia

Tavolini da bar, in via Vittorio Veneto, che impediscono a non vedenti e ipovedenti di utilizzare i percorsi appositamente realizzati dal Comune. Un problema già sollevato, nei mesi scorsi, e che oggi il Pd di Varese, con il consigliere comunale Fabrizio Mirabelli, rilancia.

Nel giugno scorso, l’Amministrazione Fontana ha inaugurato un percorso con piastrelle Loges per ciechi e ipovedenti.  Nella pavimentazione del marciapiede vengono inserite speciali piastrelle in granito che si avvertono facilmente sotto i piedi e con il bastone.  ”Una realizzazione, di cui Varese, sempre sensibile ai problemi dei ciechi e degli ipovedenti, dovrebbe andare giustamente orgogliosa – attacca Mirabelli del Pd -. Ma spiace constatare, tuttavia, che, in via Vittorio Veneto, ormai da parecchio tempo, il percorso che dovrebbe indirizzare i ciechi, ad un certo punto, sia sbarrato dai tavolini di un noto bar-caffè. Un fatto increscioso che rischia di vanificare quanto di buono è stato realizzato dal Comune”. 

La protesta del consigliere Mirabelli si rivolge agli assessori comunali, che di fronte alla denuncia devono intervenire. “Perché gli assessori Giordano e Zagatto sono stati tanto solleciti a farsi fotografare ed intervistare in occasione dell’inaugurazione del percorso e non sono altrettanto solleciti ora a risolvere un problema che, nel corso degli ultimi tre mesi, è già stato loro segnalato più volte? Possibile che tutto questo tempo non sia loro bastato per stabilire di chi fosse la competenza? Non avevano, forse, annunciato di avere provveduto ad avvertire i titolari di bar con i tavolini all’esterno della possibilità dell’eventuale revoca della concessione della superficie nel caso questa interessasse il percorso? Cosa aspettano a prendere una decisione?”.

19 agosto 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi